Wta Wuhan, quarti di finale: Barty elimina Karolina Pliskova. Avanza anche Caroline Garcia

Wta Wuhan, quarti di finale: Barty elimina Karolina Pliskova. Avanza anche Caroline Garcia

Un’ottima Ashleigh Barty batte in rimonta Karolina Pliskova. Per la ceca svanisce la possibilità di tornare numero 1 al termine di Wuhan. Vince anche Caroline Garcia che per la prima volta ha battuto Ekaterina Makarova, centrando così la semifinale più prestigiosa in carriera.

di Monica Tola

ESCE DI SCENA KAROLINA PLISKOVA – Ashleigh Barty vince in rimonta la prima partita in carriera contro una top 5 e approda in semifinale, al termine di un match combattutissimo durato poco più di due ore e mezzo. La ceca esce momentaneamente dalla corsa alla vetta del ranking. Per diventare numero 1 avrebbe dovuto vincere il torneo e sperare in una sconfitta ai quarti di Garbine Muguruza. Karolina Pliskova sfrutta cinicamente la prima palla break utile per portare a casa il primo set. Un parziale che fino ad allora aveva viaggiato in perfetto equilibrio fino al 4-4. Pochi scambi e tutti brevi. La ceca implacabile nel capitalizzare la prima di servizio, con una percentuale realizzativa del 93%. Il match diventa più tattico nel secondo. Karolina Pliskova insiste sul rovescio di Ashleigh Barty e sfruttare il colpo più debole dell’avversaria porta i suoi frutti perché i turni di servizio dell’australiana diventano più combattuti. Difatti, la Barty già nel quinto gioco fronteggia e salva una palla break. Ashleigh Barty prova a spostare la ceca da una parte all’altra del campo, con risultati altalenanti: se tentata dalla fretta di chiudere con un cambio di direzione, arriva l’errore. Va meglio, invece, quando l’australiana attende pazientemente prima di far partire l’accelerazione decisiva. Calano entrambe nelle percentuali di prime in campo e dei punti vinti sul primo servizio, ma la Barty risponde decisamente meglio rispetto al primo. Sul 6-5 Barty, Karolina Pliskova alterna gratuiti, doppi falli e aces. Si salva da una situazione complicata proprio grazie al servizio vincente piazzato al momento giusto. E dopo aver annullato due set point all’australiana, si va al tie break. Se lo aggiudica l’australiana sulla scia del minibreak ottenuto nel settimo punto. Dal 4-3, altri tre punti firmati Barty e tutto si risolverà nel terzo set. Karolina Pliskova accorcia, prova un approssimativo approccio a rete e sbaglia uno smasch. Completa l’opera affossando in rete un dritto. Risultato: parziale di 8 punti a 2 per la Barty, break e 2-0. Il controbreak ceco arriva nel sesto gioco ed è 3-3. Ma la Barty non si scompone, continua a rispondere bene e far correre una Pliskova incapace di trovare soluzioni alternative che le consentano di comandare le operazioni e l’australiana centra un nuovo break. Sul 5-4 Ashleigh Barty va a servire per il match, in un attimo è 40-0 con tre match point. Il braccio dell’australiana trema e la Pliskova ne approfitta: 5 punti consecutivi, 3 match point annullati, controbreak e 5-5. La ceca tiene facilmente il proprio turno di servizio, e la Barty va a servire per restare nel match. Lo sbandamento dell’australiana dura fino alllo 0-30, con la Pliskova a due punti dalla semifinale. Le sorti dell’incontro sono dunque legate al tie break. Dal 2-2, una sequenza consecutiva di 5 punti dell’australiana, con la Pliskova che chiude con un doppio fallo il suo cammino nel torneo.

SEMIFINALE PIU’ PRESTIGIOSA IN CARRIERA E BEST RANKING PER CAROLINE GARCIA – Quinta semifinale stagionale per Caroline Garcia, che con la vittoria odierna su Ekaterina Makarova è certa di centrare il suo best ranking. Lunedì sarà almeno diciasettesima. L’avvio del match tra Caroline Garcia e Ekaterina Makarova, mette a nudo quanto la francese soffra il gioco delle tenniste mancine. Non a caso, i precedenti vedono in vantaggio la russa per 2-0. La Garcia si ritrova ben presto sotto di un break. Poi cambia tattica: gioca profondo, fa correre la Makarova per non darle il tempo di preparare i colpi. E i risultati arrivano, dato che dal 3-1 Makarova, la transalpina si porta sul 4-3. La prima di servizio della Garcia latita, ma con pazienza e carattere la francese nel nono game si salva da una situazione molto pericolosa: sotto 0-40, infila 5 punti consecutivi ed è 5-4 Garcia. La russa non attua un piano alternativo per contrastare la Garcia che da metà primo set ha cambiato decisamente marcia e perde il set al tie break. Il secondo set inizia in fotocopia rispetto al primo. Caroline Garcia, fallosa e lenta in uscita dal servizio cede il proprio turno nel secondo gioco e la Makarova si trova avanti 2-0. E come nel primo parziale il controbreak della francese è immediato. Caroline Garcia riprende da dove aveva iniziato la conquista del primo set, togliendo il tempo alla russa che diventa sempre più nervosa. Il match procede veloce e la russa si salva dal baratro salvando una palla che avrebbe portato la Garcia sul 5-2 con doppio break. Per la francese resta comunque ancora un break da amministrare. Sul 5-4 la Garcia va a servire per il match, e a zero chiude la pratica. In semifinale affronterà la vincente tra Alizé Cornet e Maria Sakkari.

Risultati

A. Barty b [3] K. Pliskova 4-6 7-6 (3) 7-6 (2)

C. Garcia b E. Makarova 7-6 (3) 6-4

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fernando Valeri - 2 anni fa

    Brutta forte, xò brava.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy