Buon compleanno a Flavia Pennetta!

Buon compleanno a Flavia Pennetta!

Per Flavia Pennetta anche quest’anno è arrivato il momento di spegnere ancora una volta le candeline. Stavolta sulla torta ce ne saranno 33.

Per Flavia Pennetta anche quest’anno è arrivato il momento di spegnere le candeline. Stavolta sulla torta ce ne saranno trentatré, ma la brindisina, oltre a dimostrarne molti di meno fisicamente, cercherà di mettere in campo una cattiveria agonistica particolare, che l’ha caratterizzata nei migliori anni della sua carriera.

Tutt’ora è relegata alla sedicesima posizione del ranking, subendo un calo di diverse posizioni nell’ultima settimana. Per diverso tempo nel 2015 ha mantenuto lo scettro di numero 1 d’Italia, ma con la vittoria di Sara Errani a Rio le ha dovuto cedere questo onore. Nel torneo tutt’ora in corso a Doha già la attende la sfida con Aga Radwanska, partita che potrà dire se Flavia in questo periodo dell’anno è competitiva e in forma.

penna

Nel frattempo andiamo a ripercorrere le tappe fondamentali della sua carriera tennistica. Flavia durante i suoi esordi decisamente positivi tra gli under fa vedere di che pasta è fatto il proprio tennis: a differenza dell’amica Roberta Vinci, il suo gioco è sì più potente ma anche maggiormente discontinuo. La potenza dei suoi colpi le ha comunque permesso di raggiungere ottimi risultati in termini di piazzamenti e di palmarès.

Tra i suoi migliori risultati ricordiamo la vittoria al Mandatory di Indian Wells, in finale proprio contro Agnieszka Radwanska, e i titoli agli International di Palermo e Marbella. L’anno che sicuramente ha fatto da spartiacque nella sua carriera è il 2009, conquistando ben quattro titoli di ottima caratura. Con la nazionale italiana conquista in ben quattro occasioni la Federation Cup, guadagnandosi persino il riconoscimento di Cavaliere della Repubblica Italiana nel 2007.

Pennetta e Hingis in finale nel doppio femminile

I successi ottenuti con i colori azzurri le permettono di prendere fiducia anche nei tornei stagionali. A livello di Slam ottiene il suo miglior piazzamento appena due anni fa, in quel di New York. Agli US Open raggiunge infatti le semifinali. A sbarrarle la strada verso l’ultimo atto è stata, come molti ricorderanno, Vika Azarenka.

Nello stesso anno ha ottenuto anche negli altri Slam buoni piazzamenti e ciò a contribuito alla risalita della classifica dopo che un infortunio al polso l’aveva tenuta lontano dai campi per quasi una stagione intera. Nel marzo 2014 ha inizio poi la love story con Fabio Fognini. Poco tempo dopo i due confermano le indiscrezioni annunciando ufficialmente il loro fidanzamento. Per molti questa relazione avrebbe potuto giovare al ligure in termini di continuità di risultati. Come si è visto non è stato esattamente così ma la storia continua ancora ad andare avanti.

fognini-pennetta-amore-coppa-davis-645

A ormai 33 anni Flavia certamente non è pronta a lasciare il tennis che conta, restando ancora in corsa per il primato a livello nazionale. Non a caso è stata la prima tennista italiana a entrare in Top 10, seguita dalle connazionali Schiavone e più recentemente Errani. Non a caso il motto del team “Fognetta” è proprio N.M.M. (Non Mollare Mai).

Di Simone Marasi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy