Buon compleanno John!!!

Buon compleanno John!!!

Oggi John Newcombe compie settantuno anni. N.1 in doppio ed in singolo, vincitore di ventitrè titoli Slam ed una coppa Davis, fu una delle personalità più interessanti che il tennis mondiale abbia mai conosciuto.

di Lorenza Paolucci

pic

John Newcombe, ex tennista australiano, leggenda del tennis mondiale, spegne oggi settantuno  candeline. Nato a Sydney il 24 maggio del ’44, già da ragazzino da segnali da predestinato, vincendo cinque titoli del Grande Slam nel circuito juniores. Il passaggio al professionismo arriva nel 1964 e nel mondo dei grandi John dimostra subito che i risultati adolescenziali  non sono stati un semplice fuoco di paglia. In quello stesso anno guiderà la sua nazione alla vittoria della Coppa Davis, trionfando in tutte le gare che lo vedono protagonista. La conquista dell’ insalatiera sarà solo il preludio di una carriera costellata di successi, in ogni disciplina e su ogni superficie e che lo vedrà nel 1974 issarsi fino alla prima posizione mondiale.

john_newcombe

I primi tornei  Slam li vince in doppio (disciplina che lo vedrà anche n.1 del mondo), nel 1964, addirittura anche nel misto, poi arriveranno anche i successi nel singolo, il primo a Wimbledon, è il 1967. A Londra vincerà alri due titoli , così come altri due ne conquisterà nella sua Australia e poi ancora sul cemento americano dello Us Open. L’unico torneo Major che in singolare non riuscirà mai a portare a casa sarà il Roland Garros (conquistato sia nel doppio, che nel doppio misto), a Parigi non andrà mai oltre i quarti di finale.  Oltre ai tornei del grande Slam  la sua bacheca vanta altri 28 titoli, tra i quali gli internazionali d’Italia nel 1969, e nel 1986  il suo nome entrerà a far parte dell ‘International Tennis Hall of Fame.
Newcombe è stato il re del serve and volley: bravo nel gioco di volo e dotato di una micidiale intelligenza tattica, caratteristiche che gli hannno permesso di dominare su qualsiasi superficie. Interprete di un tennis che nell’era moderna è quasi impossibile da rimirare, soffocato dalla potenza dei colpi e dalla fisicità dei tennisti del nuovo millennio.
John  però non è stato solo un fenomeno  della racchetta  ma anche un campione a trecentosessanta gradi, dentro e fuori il campo. I colleghi lo hanno sempre descritto come una delle personalità più brillanti e simpatiche del circuito, uno del quale è difficile non parlare bene.
Sposato con Angelika Pfannenburg, i due hanno una figlia di nome Tanya.
Buon compleanno grande John.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy