Andy Murray in dubbio per la sfida di Coppa Davis contro la Serbia

Andy Murray in dubbio per la sfida di Coppa Davis contro la Serbia

Andy Murray potrebbe mancare nei quarti di finale di Coppa Davis tra la su Gran Bretagna e la Serbia di Novak Djokovic, che si terrà a Luglio a Belgrado. Questa volta, infatti, l’incredibile sequenza di impegni di questa estate, con le Olimpiadi, potrebbero impedirgli di scendere in campo per la sua nazione.

2 commenti

di Simone Brugnoli

Andy Murray potrebbe non essere presente in occasione della sfida, valida per i quarti di finale di Coppa Davis, che vedrà impegnata la sua Gran Bretagna contro la Serbia del numero 1 del mondo Novak Djokovic (15-17 Luglio a Belgrado su terra battuta). I dubbi appaiono legati al cospicuo numero di impegni importanti che caratterizzeranno il campione scozzese nel periodo estivo, quando si succederanno in rapida sequenza Roland Garros, Wimbledon, Olimpiadi e Us Open.

Inoltre la scelta della terra battuta da parte della Federtennis serba costringerebbe il numero di 2 del mondo a repentini cambi di superficie, visto e considerato che il Queen’s e Wimbledon si disputeranno sull’erba, mentre le a Rio e a New York si giocherà su campi in cemento estremamente rapidi. Ad una domanda relativa alla sua presenza all’evento, Murray ha risposto: ” Innanzitutto dovrò vedere come reagisce il mio corpo; si tratta di molti cambi di superficie e non puoi mai sapere come il corpo sarà in grado di reagire. Proprio questo aspetto si rivelerà interessante anche per il resto dei giocatori”.

Andy non ha dunque dato una risposta definitiva circa la sua partecipazione all’evento, ma, esaminando le circostanze, con una Coppa Davis già in bacheca e la rassegna a cinque cerchi in prossimità, Murray potrebbe verosimilmente decidere di declinare, per una volta, la convocazione da parte della sua nazionale.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Carrossino - 1 anno fa

    Sicuramente salterà… E a quel punto djokovic seguirà a ruota, tanto i suoi vincerebbero lo stesso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massimo Miranda - 1 anno fa

    Diciamo che rischierebbe la pelle dopo aver parlato contro djokovic. A ragione, contro la droga. Ma si sa come sono i tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy