COPPA DAVIS 2014: cosa sta succedendo a Tokyo, Nancy e Ginevra?

COPPA DAVIS 2014: cosa sta succedendo a Tokyo, Nancy e Ginevra?

Un week-end all’insegna del tennis, in giro per il mondo, dall’Europa fino all’Asia. Tante emozioni già nella prima giornata, tra battaglie e sorprese, hanno reso il piatto ancor più ricco e succulento per gli appassionati di tennis, italiani e non. di G.Lupi

Un week-end all’insegna del tennis, in giro per il mondo, dall’Europa fino all’Asia. Tante emozioni già nella prima giornata, tra battaglie e sorprese, hanno reso il piatto ancor più ricco e succulento per gli appassionati di tennis, italiani e non.

Repubblica Ceca vs Giappone 2/0

Radek+Stepanek+Japan+v+Czech+Republic+D_nLMITaJOgl

L’assenza di Tomas Berdych sembra non pesare assolutamente sulle sorti di una decimata Repubblica Ceca, complice anche una formazione avversaria non proprio proibitiva, anzi. Il sorteggio è stato clemente con l’armata ceca che, nonostante alcuni patemi, chiude la prima giornata con un perentorio 2/0.

Ad aprire le danze è “The Davis Man” Radek Stepanek che si sbarazza, non troppo agevolmente, del giapponese Tatsuma Ito, numero 146 della classifica mondiale, con il punteggio di 6/7(5) 7/6(5) 6/1 7/5.

Qualche brivido in più invece per Lukas Rosol che è dovuto ricorrere al quinto set per battere Taro Daniel, numero 190 del mondo, contro cui era avanti due set a zero, prima di vedersi rimontare, salvo poi chiudere per 6/4 6/4 3/6 4/6 6/2.

Domani in campo Stepanek/Vesely vs Ito/Uchiyama.

Germania vs Francia 2/0

rsz_1gallery-davis-cup-mit-haas-kohlschreiber-mayer-und-brands-gegen-spanien_i660_3_2

Questo risultato è forse il più sorprendente della giornata. Anzi, senza il “forse”. Non tanto perché la Francia sia una delle nazioni di maggior livello presenti nel main draw, quanto per il fatto che la Germania si è presentata a Nancy senza le sue due punte di diamante: Kohlschreiber e Haas, entrambi fermi a causa di un infortunio.

La prima sorpresa l’ha fatta registrare il numero 96 del mondo Tobias Kamke ai danni di un malcapitato Julien Benneteau, sconfitto con il punteggio di 7/6(8) 6/3 6/2. Kamke non è di certo un volto sconosciuto, per cui fin qui nulla di eccessivamente eclatante, risultato a parte.

La “mega sorpresa” vede invece la firma di Peter Gojowczyk, autore di uno dei più bei match di questa edizione della Coppa Davis 2014. Il suo avversario era niente popò di meno che Jo Wilfried Tsonga, numero 12 del mondo, e reduce da un periodo non proprio felicissimo dal punto di vista tennistico, anche se probabilmente, in pochi avrebbero scommesso anche un centesimo sul barbuto tedesco. Ed invece non solo si fa valere, ma porta a casa il match con il punteggio di 5/7 7/6(3) 3/6 7/6(6) 8/6.

Domani in campo Llodra/Monfils vs Begemann/Kamke.

Svizzera vs Kazakhstan

tennis_1

Il pronostico anche qui sembrava abbastanza chiuso e, visto lo stato di forma degli svizzeri in vista di questa prima giornata, in molti si aspettavano una vera e propria mattanza. Ma si sa, nella Davis, tutto può accadere.

Il primo a scendere in campo è stato il fresco vincitore degli Australian Open 2014, Stanislas Wawrinka, opposto al kazako Andrey Golubev, numero 64 del mondo. Fonti indiscrete (ma neanche tanto!) ci informano che Wawrinka fosse abbastanza stanco e scarico fisicamente ed attribuiscono a ciò una sua mancata reazione, ma, non essendo noi dei cartomanti, dobbiamo limitarci a riportare i fatti così come sono avvenuti. Andrey Golubev ha dominato per lunghi tratti il match, conclusosi con il punteggio di 7/6(6) 6/2 3/6 7/6(5).

Mikhail Kukushkin, preso dall’euforia del momento, ha tentato di impensierire il 17volte vincitore di Slam, Roger Federer, ma a nulla è servito contro lo svizzero che ha archiviato agevolmente il match con il punteggio finale di 6/4 6/4 6/2, lasciando all’avversario solo le briciole.

Domani in campo Federer/Wawrinka vs Korolev/Nedovyesov.

Buon weekend di Davis a tutti!

Giorgio Lupi (Twitter: lupi_giorgio) 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy