Coppa Davis: Coric e Cilic ipotecano la finale per la Croazia. Usa appesi a un filo

Coppa Davis: Coric e Cilic ipotecano la finale per la Croazia. Usa appesi a un filo

Giornata perfetta per la Croazia, che grazie a Borna Coric e Marin Cilic si porta sul 2-0, tra l’altro senza perdere neppure un set, ed ipoteca la finale. Appese ad un filo ormai le speranze degli statunitensi.

di Antonio Sepe

Ottimo inizio per la nazionale croata in questa semifinale di Coppa Davis, già in netta discesa dopo la prima giornata. Le vittorie di Berna Coric e Marin Cilic hanno infatti consegnato due punti davvero importanti ai croati, che già domani avranno l’opportunità di staccare il pass per la finale grazie al doppio, altrimenti rimanderanno il discorso a domenica, dove appare alquanto improbabile che gli statunitensi possana aggiudicarsi entrambi i singolari. Due match davvero a senso unico quelli disputati nella giornata odierna, aperta dalla vittoria di Borna Coric ai danni di Steve Johnson e chiusa dal monologo di Marin Cilic che ha dato una lezione a Frances Tiafoe. Meno di cinque ore di tennis nel complesso quest’oggi, per due incontri dominati dalla Croazia, la quale quest’anno più che mai ha intenzione di riportare a casa l’insalatiera, che ricordiamo manca dal 2005. Non è riuscito questo compito nel 2016, quando a Zagabria, Del Potro e compagni argentini hanno quasi strappato di mano la coppa ai croati, andati davvero vicini alla conquista, perciò le motivazioni e la determinazione non mancano di certo, anche se il cammino non sarà facile. 

SUPER CORIC- Se la Croazia è riuscita a chiudere la prima giornata in vantaggio 2-0 lo deve ovviamente al suo uomo di punta, Marin Cilic, ma non solo. Quest’oggi è infatti sceso in campo un altro tennista che è riuscito a rendere semplice un compito per nulla scontato ed a battere un giocatore esperto come Steve Johnson, che seppur non ami la terra rossa quarto il cemento o l’erba, è pur sempre un ex numero 21 al mondo e capace di raggiungere il terzo turno in tutti e quattro gli slam. Nell’incontro odierno, Coric ha servito davvero bene, tanto da mettere a referto 7 aces e concedere appena una palla break, ma ha messo a segno qualche errore di troppo. Ciononostante, Johnson non è mai stato capace di impensierirlo veramente ed ha faticato parecchio ad entrare in partita. Il primo set, dominato dai servizi, ha subito una sola interruzione nel terzo gioco, quando Coric ha piazzato il break decisivo che gli ha poi consentito di chiudere 6-4 dopo 35 minuti di gioco. Nel secondo parziale, invece, Coric si è portato avanti subito, salvo subire la rimonta di Johnson che ha recuperato il break di svantaggio. Malgrado ciò, il croato è sempre stato in controllo del set e, dopo aver mancato una palla break sul 4 pari, ha chiuso al tie-break per 7 punti a 4. Infine, nella terza frazione di gioco, Coric ha messo a segno il break decisivo nel quarto gioco, uno solo come nel primo set, che però si è rivelato cruciale ed ha permesso alla Croazia di portarsi avanti uno a zero. Borna-Coric-Next-Gen-Finals-2017

CILIC DOMINATORE- Prestazione maiuscola di Marin Cilic, che lascia appena dieci games a Frances Tiafoe e porta la Croazia sul 2-0. Dopo la vittoria di Coric, ne è arrivata una ancora più schiacciante da parte del gigante originario di Medjugorie, il quale ha portato a spasso per il campo il suo avversario ed ha archiviato la pratica in poco più di due ore di gioco. Primi due set a senso unico che hanno visto dominare il croato, il quale ha ribadito la sua superiorità grazie al servizio, che gli ha fruttato molti aces e molti punti soprattutto con la prima palla, ed è riuscito ad avere un saldo di bilancio positivo riguardo vincenti ed errori non forzati. Appena 4 i games vinti dal suo avversario, che è stato in confusione praticamente dal primo punto ed ha faticato davvero tanto a restare in partita. Nel terzo parziale, invece, l’equilibrio è stato ristabilito ed i servizi hanno regnato per tutta la durata del set. Neppure una palla break in favore del giocatore in risposta è dunque il tie-break è stato l’inevitabile epilogo. Dopo una buona partenza dello statunitense, Cilic è riuscito a rimettere in chiaro le gerarchie e si è imposto per 7-5. Giornata più che positiva, quindi, per la Croazia, che chiude avanti 2-0 ed ormai si trova con un piede e mezzo in finale.

Coppa Davis – Semifinale

Croazia-Usa 2-0

B Coric (CRO) d S Johnson (USA) 64 76 (4) 63

M Cilic (CRO) d F Tiafoe (USA) 61 63 76 (5)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Radibratovic Radojica - 1 settimana fa

    Čilic je dobar momak i sportista

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy