Coppa Davis: Goffin manda ko Tsonga e mantiene vive le speranze del Belgio

Coppa Davis: Goffin manda ko Tsonga e mantiene vive le speranze del Belgio

Con una netta vittoria in tre set, David Goffin liquida Jo-Wilfried Tsonga e mantiene ancora in corsa per la vittoria il Belgio, che ora dovrà sperare in Darcis, protagonista del quinto ed ultimo match.

1 Commento

È David Goffin l’eroe che potrebbe portare in Belgio la Coppa Davis, un trofeo che non è mai stato assaporato da questa nazione, infatti, nonostante due finali perse, una delle quali piuttosto recente – due anni fa contro la Gran Bretagna di Murray, il Belgio non è mai riuscito a mettere le mani sulla celebre insalatiera. Per quanto anche quest’anno possa essere complicato, il punteggio di questa finale è 2 pari e sarà proprio l’ultimo singolare ad assegnare l’ambito trofeo. Tutto ciò è possibile, però, soprattutto grazie a David Goffin, vincitore quest’oggi del match che lo ha visto opposto a Tsonga e gli ha permesso di portare i suoi allo scontro decisivo. Il nativo di Liegi, reduce dall’ottimo torneo disputato a Londra – le Finals – che lo aveva visto battere Nadal e Federer ed arrendersi solamente al terzo set della finale contro Dimitrov, ha giocato due incontri di singolare al limite della perfezione, non a caso non ha concesso neppure un set a due giocatori del calibro di Pouille e Tsonga, ma, cosa più importante, e riuscito nell’impresa di non perdere nemmeno in un’occasione il servizio in entrambi i match, il che fa parecchio scalpore dato che si tratta di un giocatore alto 1 metro e 80 e non di un gigante alla Isner o Karlovic. Dunque ora il Belgio e Goffin possono solamente sperare nell’ultimo singolare, dove scenderà in campo Darcis, che cercherà di avere la meglio di Lucas Pouille.

David Goffin
David Goffin

Nel primo set, nonostante i favori del pronostico vedessero favorito a Goffin, è stato il francese Tsonga a fare la partita, mettendo pressione al suo avversario e cercando di far valere la potenza dei suoi colpi a discapito del gioco più tattico e di precisione del belga. Fin dal secondo gioco, Goffin e stato in difficoltà sul proprio servizio, trovandosi subito ad annullare una palla break, ma riuscendo a portare a casa un game di ben 14 punti. Dopo una manciata di servizi tenuti in maniera decisamente agevole, ecco che Tsonga si fa nuovamente propositivo, questa volta sprecando ben 4 palle break che lo avrebbero portato a servire per il set. Nonostante Goffin resista, il francese continua a martellare da fondo campo tanto da riuscire a procurarsi addirittura un set point sul 65: come in tutte le precedenti occasioni, però, palla break annullata, game infinito vinto e, in questo caso, tie-break in arrivo. Nel tie-break, piuttosto equilibrato, c’è stato un solo tentativo di fuga da parte del belga, che è però stato riacciuffato e dunque è stato ristabilito l’ordine dei servizi: tutto secondo copione fino al 54 Tsonga, ma poi Goffin è salito in cattedra e, prima con un’accelerazione di diritto e poi con un gratuito del suo avversario, si è conquistato una palla set; poi, ha sfruttato una seconda più che tenera di Tsonga e con una fulminate risposta di rovescio ha portato a casa il set ed il tie-break. 

Nel secondo parziale, la musica non è cambiata più di tanto e, come testimonia la palla break avuta dal francese nel terzo gioco, è stato ancora una volta Tsonga a cercare di portare l’inerzia dello scambio dalla sua parte e ad essere più propositivo. Nonostante un incredibile 92% di punti vinti con la prima palla, è bastato un turno di servizio in cui il francese è calato vertiginosamente e Goffin ha messo a segno il break che gli è valso il set, chiuso con lo score di 63 in 45 minuti e che lo ha proiettato verso la vittoria.

David Goffin
David Goffin

Difatti, nella terza frazione di gioco non c’è stata storia in quanto Goffin ha strappato la battuta a Tsonga ben due volte nei primi tre turni di servizio del francese ed ha praticamente messo fuori gioco il suo avversario. Nonostante un tentativo di risalita del transalpino, Goffin è riuscito a non cedere il servizio neppure quando era sotto 0-40, trovando 5 punti consecutivi, e dopo aver mancato due set point nel gioco seguente, ha agevolmente archiviato la pratica dopo un totale di 2 ore e 47 minuti di gioco e con il punteggio di 76 (5) 63 62.

Finale Coppa Davis

Goffin d Tsonga 76 (5) 63 62

Belgio-Francia 2-2

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giselda Meneghetti - 2 settimane fa

    Grande ! Tu , da solo hai trascinato al quinto lo “squadrone” francese !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy