Coppa Davis Preview: Croazia vs Argentina – Non solo Cilic contro Del Potro

Coppa Davis Preview: Croazia vs Argentina – Non solo Cilic contro Del Potro

Tutto quello che c’è da sapere su quella che si preannuncia come una delle finali più interessanti degli ultimi anni.

Commenta per primo!

Domani sul cemento indoor della Zagreb Arena andrà in onda una delle finali più interessanti degli ultimi anni. Croazia vs Argentina, che non è soltanto Cilic vs Del Potro. I precedenti sono nettamente a favore degli argentini (3-0) che però in questa finale partiranno leggermente sfavoriti.

I PROTAGONISTI: CROAZIA – Ai balcanici l’insalatiera manca dal 2005. Quest’anno potranno contare sulla spinta dei 15.000 tifosi di Zagabria, particolare da non sottovalutare. L’uomo più importante per la Croazia sarà sicuramente Marin Cilic che viene da una delle stagioni migliori della sua carriera con la vittoria del primo torneo Master 1000 a Cinccinati. La buona notizia in cui tutti i croati speravano è il ritorno di Borna Coric che è riuscito a recuperare in tempo per la finale. Capitan Zeljco Krajan potrà contare anche sul ritorno in Davis di Ivo Karlovic e sull’esperto doppista Ivan Dodig

I PROTAGONISTI: ARGENTINA – Capitan Orsanic a molte meno alternative rispetto al collega croato. Juan Martin Del Potro dopo essere tornato quello di un tempo vincendo l’argento a Rio e facendo quarti agli Us Open dovrà caricarsi sulle spalle il peso di un’intera nazione che vuole il primo trionfo in Davis della sua storia. Insieme a lui ci sono Federico Delbonis, Guido Pella e Leo Mayer, autore del punto decisivo nella semifinale contro la Gran Bretagna.

DICHIARAZIONI – Il capitano croato Orsanic si esprime così riguardo alla superficie della finale. “Abbiamo scoperto che la velocità del campo è normale. Questo ci dà sicurezza. La nostra sensazione è che sembri simile al campo di Glagow”. Dalla parte dei croati Ivo Karlovic parla invece del suo ritorno in Davis e del favorito per la finale. “La mia decisione di tornare è dovuta all’infortunio occorso a Coric. Un suo recupero per la finale è possibile ma sarà difficile ed è evidente che la sua assenza indebolisca molto la squadra. Naturalmente ero anche consapevole dell’importanza di questa finale per lo sport croato, e vista la situazione ho risposto alla chiamata di Krajan”, spiega Karlovic, che poi  conclude “Sarà un match equilibrato, ma spero che si rivelino decisivi il campo amico e l’atmosfera bollente che creerà il pubblico zagabrese. Al momento ci assegno il 51% di chances”.

PRONOSTICI – La Croazia partirà favorita, oltre alla spinta dei 15.000 di Zagabria per i croati ci saranno più alternative da spalmare sui diversi giorni. Favorirà i balcanici anche la superficie che a parte l’argentino atipico Del Potro sarà indigesta a tutti. Potrebbe favorire l’Albiceleste il fatto che Cilic e Dodig, saranno meno freschi causa la loro partecipazione alle Finals. I sudamericani puntano forte sui due punti di Del Potro che sembra favorito nello scontro diretto con Cilic. Ma il doppio, spesso ago della bilancia è decisamente dalla parte dei Croati che con uno specialista d’eccezione come Ivan Dodig, nei quarti e in semifinale hanno eliminato rispettivamente i Bryan e Mahut/Herbert.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy