Finale Coppa Davis – Preview

Finale Coppa Davis – Preview

Francia e Belgio si daranno battaglia nell’ultimo atto della Davis davanti ai 27.000 dello stadio Pierre Mauroy di Lille. Francia favorita, ma occhio al momento di grazia di Goffin e compagni.

La Francia cerca il suo decimo titolo Davis, il Belgio lotta per la storia e per la prima corona alla sua terza finale. Chi la spunterà? L’ultima volta che si sono scontrati, nel 2001, furono i transalpini ad alzare l’insalatiera. Toccherà al Belgio, trascinato da un David Goffin sugli scudi, invertire la tendenza.

Se la Francia dovesse vincere, raggiungerà al terzo posto la Gran Bretagna per titoli Davis vinti. Il Belgio punta al primo titolo, dopo le finali del 1904 e del 2015. Gli ultimi due scontri diretti li ha vinti la Francia, nel 1999 al primo turno a Pau e nel 2001 in semifinale a Ghent. L’ultima vittoria dei belgi su suolo francese risale al 1952, quando trionfarono per 3-2 sulla terra del Roland Garros. I francesi, oggi, arrivano da una vittoria agevole contro la Serbia a Lille, mentre Goffin e company hanno dovuto rimontare l’Australia a Bruxelles.

I due singolaristi francesi saranno Jo-Wilfried Tsonga e Lucas Pouille, a cui, con tutta probabilità, toccherà giocare un match per uno. Nel caso non fosse così, probabilmente il primo è il più affidabile in un doppio confronto. Il Belgio si affiderà ciecamente a David Goffin, numero 7 del mondo e recente finalista alle ATP Finals di Londra: entrambi i singolari saranno di sua competenza (ma Darcis è comunque pronto a sorprendere, nel caso) e, se dovesse portarli a casa entrambi, alla Francia toccherà sperare nel doppio, l’unica situazione in cui avranno un netto vantaggio. Infatti possono vantare i campionissimi Herbert e Mahut, rodata coppia di doppisti vincitori di innumerevoli titoli e corone Slam. Non è detto che Goffin non possa giocare anche in doppio, ma tutto dipenderà dalla prima giornata di singolari.

La Francia dunque appare favorita per vari motivi: giocherà in uno stadio di calcio, lo stadio Pierre Mauroy di Lille (previsti più di 25.000 spettatori), adattato per l’occasione ad ospitare un campo da tennis al centro; avrà a disposizione due solidi singolaristi e una coppia di doppio formidabile. Il Belgio dovrà per forza sfruttare l’enorme confidenza di David Goffin in questo periodo e sperare in un risultato a sorpresa in doppio. Ma sarà difficile. In ogni caso, non mancheranno lo spettacolo e i colori che solo questa competizione può dare.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy