La Federazione Francese sta pensando a una “blacklist” contro le defezioni in Coppa Davis e Fed Cup

La Federazione Francese sta pensando a una “blacklist” contro le defezioni in Coppa Davis e Fed Cup

Dopo le rinunce di Jo-Wilfried Tsonga e Gaël Monfils al primo turno di Coppa Davis contro il Giappone, il nuovo presidente della FFT Bernard Giudicelli ha in mente dei provvedimenti. Esulta capitan Yannick Noah: «Alcuni giocatori non hanno la mentalità da squadra, giusto escluderli».

La situazione del team francese in Coppa Davis e Fed Cup non sta passando una bella situazione. Certo, la Francia non manca di ottimi giocatori, soprattutto nel campo maschile. Attualmente sono cinque le giocatrici nella top-100 della classifica Wta (Caroline Garcia, Kristina Mladenovic, Alizé Cornet, Pauline Parmentier e Océane Dodin), addirittura undici nel ranking maschile (Jo-Wilfried Tsonga, Gaël Monfils, Lucas Pouille, Richard Gasquet, Gilles Simon, Benoît Paire, Nicolas Mahut, Adrian Mannarino, Pierre-Hugues Herbert, Jeremy Chardy e Stephane Robert). Eppure, specie dopo l’ingresso dell’ex campione Yannick Noah alla panchina dei team francese, sono state tante le defezioni dei giocatori negli appuntamenti del World Group. Siamo Jo-Wilfried Tsonga che Gaël Monfils hanno rinunciato a disputare il primo turno di Coppa Davis contro il Giappone a inizio febbraio. I motivi non sono chiari: una questione di programmazione, certo, ma alcuni parlano anche di cattivi rapporti tra i giocatori e il vincitore del Roland Garros 1983. I malumori sarebbero sorti dopo alcune dichiarazioni polemiche del francese, abituato a non avere peli sulla lingua, anche dopo la brutta sconfitta in Fed Cup contro la Svizzera, avvenuta a metà febbraio.

Bernard Giudicelli, nuovo capitano della Federazione Francese Tennis (FFT)
Bernard Giudicelli, nuovo capitano della Federazione Francese Tennis (FFT)

Secondo il quotidiano L’Équipe, la Federazione Francese (FFT) starebbe prendendo provvedimenti contro queste ripetute defezioni, che rischiano di far affondare una squadra potenzialmente tra le più forti del mondo. Il nuovo presidente Bernard Giudicelli, in carica da due settimane, starebbe infatti pensando di creare una sorta di “lista nera” che comprenda i giocatori ritenuti indisponibili per entrambe le competizioni. Capitan Noah non potrebbe essere più d’accordo: «Alcuni non hanno proprio la mentalità da competizione a squadre – ha osservato un po’ piccato -, perciò è forse giusto che non ne facciano più parte». A pochi giorni dalla sue elezione, Giudicelli ha provato a vedere il futuro con ottimismo circa la situazione del tennis francese: «Sono soddisfatto di questa nomina: sento una grande responsabilità e non vedo l’ora di cominciare. La nuova generazione di giocatori non deve essere solo piena di speranze, ma presto anche di titoli. Non possiamo aspettare decenni prima per vincere Olimpiadi, Coppa Davis, Fed Cup, Slam…». È da 33 anni che la Francia non vince l’ambita Insalatiera. Con simili defezioni, il rischio è che il ritorno alla vittoria sia ancora molto lontano.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy