Sudafrica, diramate le convocazioni per lo spareggio in Davis

Sudafrica, diramate le convocazioni per lo spareggio in Davis

Nonostante l’assenza di Anderson, c’è ottimismo in casa sudafricana con l’arrivo del nuovo capitano Grainger, già capitano di Fed Cup: “Abbiamo il 50% delle possibilità di passare il turno di Davis contro la Turchia”

Fresco di nomina come capitano di Davis Cup del Sudafrica dopo le dimissioni di John-Laffnie de Jager, Earl Greiger ha diramato le convocazioni per il match contro la Turchia del mese prossimo. Grainger: “Abbiamo il 50% delle possibilità di passare il turno”
La squadra convocata da Grainger è basata sul ranking, ad eccezione di Kevin Anderson e Nikala Scholtz indisponibili, ed è composta da Fritz Wolmerans, numero 429 del mondo, Tucker Vorster (431), Ruan Roelofse (457) e lo specialista di doppio Raven Klaasen, che è stato top 20 delle classifiche di doppio, ed attualmente è in 29esima posizione. Sicuramente impoverita dall’assenza di Kevin Anderson nello spareggio del gruppo 2 Euro Africa, Graiger ha ricevuto però notizie rassicuranti da Kevin e dal suo manager.

“Ho parlato con Kevin, e non c’è dubbio che lui voglia tornare a giocare in Davis. Bisogna solo superare qualche ostacolo, tipo il suo calendario molto ricco di tornei, ma rimango fiducioso”.

C’è da dire che con il tosto impegno contro la Turchia alle porte (dal 6 all’8 marzo),  l’eventuale decisione di Anderson di tornare in Davis potrebbe arrivare troppo tardi per assicurare al Sudafrica il raggiungimento della promozione nel gruppo uno euro-africano.

Il neo capitano sudafricano di Davis Earl Grainger Il neo capitano sudafricano di Davis Earl Grainger

Una sconfitta contro la Turchia metterebbe fine alle speranze di promozione in quella che rappresenta la terza serie della Davis Cup, considerato poi che la Turchia, oltre al vantaggio di giocare in casa, può contare sull’apporto di Marsel Ilhan numero 102 del mondo.
Grainger comunque rimane fiducioso e sembra riporre le speranze sulle capacità nel doppio di Klaasen.
Le speranza sudafricane sono incoraggiate anche dal fatto che la Turchia ha deciso di giocare lo spareggio sul veloce indoor, anziché sulla terra, superficie tradizionalmente preferita dai turchi.

“I giocatori sudafricani – spiega Grainger – hanno poche opportunità di giocare sulla terra rossa, ed il cemento è la superficie preferita di tutti e 4 i nostri giocatori, per cui, da questo punto di vista, non avremmo potuto fare una scelta migliore. Conosco bene i miei ragazzi, alcuni li ho allenati e sono sicuri che daranno il 100% per il loro paese”.

Una vittoria contro la Turchia permetterebbe al Sudafrica di incontrare la Bielorussia, in trasferta, o l’Irlanda, con lo spareggio che si giocherebbe in Luglio subito dopo Wimbledon.

Una debacle, al contrario, porterebbe allo spareggio per evitare la retrocessione, con la perdente di Bielorussia – Irlanda. Graiger ha infine spiegato che ha convocato Dean O’Brien come quarto uomo, a causa dell’indisponibilità di Scholtz, impegnato con la sua università in America.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy