Bernard Tomic riceve una lettera dalla mamma di una bambina con Sindrome di Down

Bernard Tomic riceve una lettera dalla mamma di una bambina con Sindrome di Down

L’uscita di cattivo gusto di Bernard Tomic ha fatto il giro del mondo e l’australiano ha ricevuto una lettera da parte di una mamma di una bambina con Sindrome di Down. Riportiamo le parti salienti con la speranza che episodi del genere non si verifichino più.

3 commenti

“Sono arrivato in campo e ho dovuto aspettare come un ritardato”: queste sono le parole che Bernard Tomic ha pronunciato in conferenza stampa dopo la vittoria su Fernardo Verdasco. Dichiarazioni di cattivo gusto che hanno provocato una voragine di critiche di diverse associazioni e non solo tanto che Rosanne Stuart, madre di Madeline, ragazza australiana di 18 anni con Sindrome di Down, ha inviato una lettera al tennista resa pubblica dal Daily Mail.

Caro signor Tomic,

Dopo aver visto la sua intervista in televisione, sono inorridita e disgustata che un uomo come lei utilizzi un linguaggio simile in pubblico. Ho sprecato troppo tempo per cercare di capire perchè ha ritenuto opportuno utilizzare una parola simile.

Come ben sapete, ho una figlia affetta dalla Sindrome di Down e questo commento orribile potrebbe essere riferito anche a lei, qualora lo prendessimo in modo letterale.

Ho anche un amico con difficoltà di apprendimento che gioca a tennis a livello professionistico e che rappresenta l’Australia viaggiando intorno al mondo. L’ho visto sul campo e si comporta come lei, il ‘normale’ Bernard Tomic, solo che lui è una persona più positiva e allegra.

Signor Tomic, le ricordo che le persone con difficoltà di apprendimento sono nate in quel modo o sono diventate in quel modo per via di malattia o di un incidente. Non è che abbiano scelto di avere delle difficoltà extra che devono fronteggiare ogni giorno, tra cui la sua discriminazione.

Siamo nel 21esimo secolo, per favore, si ricordi che lei è un personaggio pubblico seguito da diverse persone. Come possiamo aspettarci che le giovani generazioni crescano imparando l’umiltà e l’amore con questi comportamenti? Spero che abbia imparato da questa ingenua uscita che tale parola non dovrebbe essere accettabile in qualsiasi situazione.

La invito volentieri a trascorrere una giornata con Madeline in modo da sperimentare la bellezza e l’amore incondizionato che lei mostra ogni minuto.

Rosanne Stuart”

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Pesi - 7 mesi fa

    Un personaggio pubblico deve dosare le parole, detto questo, troppe polemiche e troppe persone suscettibili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Anthony Bonaccorso - 7 mesi fa

    Sei una merda!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Leonardo D'Emilio - 7 mesi fa

    Idiota

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy