Serena Vs Venus: le 5 cose da sapere

Serena Vs Venus: le 5 cose da sapere

Prestazioni più che convincenti, quelle delle sorelle Williams, nei loro rispettivi impegni di sabato. 6-3 6-3 per Serena, 6-2 6-1 per Venus, che in due hanno concesso appena nove game alle avversarie, e sono state in campo meno di due ore (1h e 58′).

Prestazioni più che convincenti, quelle delle sorelle Williams, nei loro rispettivi impegni di sabato. 6-3 6-3 per Serena, 6-2 6-1 per Venus, che in due hanno concesso appena nove game alle avversarie, e sono state in campo meno di due ore (1h e 58′).

Analizziamo le loro performance in 5 punti:

1. Serena Williams, che è sempre più vicina al traguardo Grande Slam, distante ormai solo 3 vittorie, ha vinto nettamente la battaglia dei servizi con la Keys, che alla vigilia del match era indicata come una delle poche in grado di tenerle testa:non è riuscita a rispondere al 50% dei servizi di Serena, che al contrario ne ha respinti il 66%. Inoltre 6 a 2 il totale degli ace, e 3 a 0 quello dei servizi vincenti, sempre in favore di Serena.

serena

2. Non si vedeva una Venus così in fiducia e ottimista in uno Slam da molto tempo, era dall’ edizione 2010 che non raggiungeva più i quarti di finale. Una Venus più positiva, che si sofferma maggiormente sulle buone prestazioni che sta offrendo, meno critica con se stessa e meno perfezionista.

3. Serena potrebbe aver superato la pressione che gravava su di lei da settimane, creata dall’ ossessione mediatica per l’ obiettivo Grande Slam. Se contro la Mattek abbiamo visto una Williams molto fallosa e contratta, che ha commesso molti errori, grazie anche alla prestazione solida e aggressiva della sua rivale, contro la Keys abbiamo potuto ammirare una Serena molto più tranquilla, sempre in controllo del match e che non ha mai dato segni di nervosismo. “Non sento il peso del Grande Slam, non lo vivo come fosse la svolta o la fine della mia carriera” ha ribadito.

serena venus williams

 

4. Se analizziamo le statistiche dei due ottavi di finale, sono molto simili: 45% dei servizi di Venus non risposti contro il 50% già citato di Serena, che ha come servizio più potente 194 km, solo un km appena più veloce della sorella. Venus dal canto suo ha conquistato il punto l’ 84% delle volte in cui ha servito la prima, “solo” il 79 per Serena. 15 a 12 il totale dei vincenti e 9 a 6 quello degli errori gratuiti, a favore di Serena, la quale va detto, si è confrontata con un avversaria di tutto rispetto, mentre Venere ha incontrato la Kontaveit, una giovane proveniente dalle qualificazioni.

5. Serena teme sicuramente il confronto con la sorella, al di là delle parola di stima che ha avuto per la sorella, si sente sicuramente vulnerabile. Lo dimostrano anche i numeri dei loro precedenti: 15-11 per Serena (8-5 negli Slam), che ha vinto sei degli ultimi sette incontri con la sorella, ma nessun altra giocatrice nel circuito può vantare cosi tanti successi contro di lei. Venus è in forma ed è la giocatrice che l’ ha battuta più volte, quella che conosce più di tutti i suoi punti deboli, e che meglio di chiunque sa come sconfiggerla. “Venus sta facendo bene, e vuole vincere, ma lo voglio anche io” parola di Serena Williams..

Andrea Mariotti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy