11 cose che non sapevi su Fabio Fognini

11 cose che non sapevi su Fabio Fognini

Il 29enne di Arma di Taggia ha scalato le classifiche mondiali spingendosi fino alla tredicesima posizione del ranking ATP grazie al suo sorprendente ed imprevedibile tennis tutto nervi e cuore. Ecco undici cose che forse non sapevate di lui.

5 commenti

Credete di sapere proprio tutto dei vostri idoli tennistici? Oggi proveremo a sorprendervi andando alla scoperta dei “segreti” di colui che potremmo definire il più forte tennista azzurro degli ultimi 35 anni: Fabio Fognini. Il 29enne di Arma di Taggia ha scalato le classifiche mondiali spingendosi fino alla tredicesima posizione del ranking ATP (best ranking personale) grazie al suo imprevedibile tennis tutto nervi e cuore. Ecco undici cose che forse non sapevate di lui.

1. La multa più alta che ha preso in campo ammonta a 27.500$

Fabio Fognini e ormai è noto in tutto il mondo per le sue scenate in campo, una in particolare, però, gli è costata cara in carriera. Il tennista ligure è stato infatti multato per 27.500 dollari a causa del suo comportamento antisportivo durante il match di primo turno vinto contro Alex Kuznetsov a Wimbledon, nel 2014. Fognini aveva sbattuto violentemente la racchetta sull’erba (sacra) dei Championships e minacciato più volte il supervisor Wayne McKewen imprecando: «Vattene, altrimenti ti spacco la racchetta in testa». Ad oggi, si tratta dell’ammenda più alta mai disposta in un torneo del Grande Slam.

Fabio Fognini

2. Detiene il record per il maggior numero di falli di piede in un match vinto

A lui anche il record per il maggior numero di falli di piede commessi durante un match vinto. Pensate, l’azzurro è stato richiamato dal giudice di linea ben 12 volte nella partita che lo ha visto opposto a Montanes, durante il quarto turno del Roland Garros, nel 2011.

3. È il fratello maggiore che tutti vorremmo

Dietro il suo successo si nasconde una famiglia unitissima. Di fatto, Fognini è molto vicino ai suoi familiari ed è particolarmente legato a sua sorella minore, Fulvia. Ecco un video che testimonia quanta complicità ci sia fra i due:

4. È particolarmente legato a due classici della musica italiana

Fabio intonò “Un’avventura” di Battisti dopo il punto della vittoria contro l’Argentina in Coppa Davis nel 2014 ma la scelta di questa canzone non fu affatto casuale. Quando era piccolo, quando si ricava verso i campi in cui avrebbe dovuto giocare le finali dei vari tornei, lui e sua madre ascoltavano principalmente due canzoni: “L’avvelenata” di Guccini e “Un’avventura” di Battisti. Così, un po’ per scaramanzia, un po’ per ricordo, nel momento opportuno inizia a canticchiare questi brani.

5. Non è sempre stato un “bad boy”

Le scenate non hanno sempre fatto parte del repertorio del “Fogna”, infatti le discussioni in campo per cui oggi è famoso sono iniziate soltanto dopo l’ingresso fra i primi 100 giocatori del mondo. Fognini avrebbe iniziato ad accusare la tensione e la pressione di dover riuscire a tutti i costi a dover dimostrare qualcosa. A volte durante le partite lo rendevano talmente nervoso che andava sopra le righe, decisamente troppo.

fognini shirtless

6. Dice di non essere scaramantico ma…

Quando gli è stato chiesto se avesse dei riti scaramantici prima di una partita, Fognini ha risposto: «Tutti ne hanno, pochi ne parlano. Io più che altro sono molto metodico durante la preparazione di un match». Tuttavia – a detta di suo padre Fulvio – ne avrebbe eccóme ma non li rivela a nessuno, nemmeno alle persone più care. Inoltre, non abbiamo potuto fare a meno di notare che durante ogni match Fabio scende in campo con la stessa collana dalla doppia “M”, forse un regalo di amici o parenti, sicuramente un lucky charm. 

7. Novak Djokovic e Simone Bolelli sono i suoi più cari amici nel circuito

Quando si è costantemente in viaggio è difficile costruire dei legami duraturi, specialmente se ci si trova in un ambiente competitivo come quello tennistico. Tuttavia, Fabio sembra aver legato particolarmente con il serbo ex numero uno del mondo Novak Djokovic ed il connazionale Simone Bolelli, con il quale ha addirittura vinto il doppio a Melbourne in occasione dell’edizione 2015 dell’Australian Open.

Fognini-Djokovic

8. Il suo desiderio più grande è diventare padre

In un’intervista pubblicata da “GQ Italia” nel Marzo 2015, Fognini ha dichiarato che malgrado la sua grande passione per il tennis, difficilmente si vede all’interno di questo mondo nei prossimi dieci o vent’anni. Il suo desiderio più grande ha piuttosto a che fare con la paternità. Desiderio esaudito con la nascita del piccolo Federico nello scorso maggio.

9. Nel giugno 2016 ha sposato Flavia Pennetta

Fabio Fognini è salito all’onore delle cronache anche per la sua vita fuori dal campo di tennis. Nel marzo 2014 è sbocciato l’amore con Flavia Pennetta (ex tennista e vincitrice nel 2015 dell’US Open), dalla quale attualmente aspetta un bambino. Nel giugno 2016 i due sono convolati a nozze ad Ostuni.

fognini pennetta matrimonio

10. Tifa Inter ed ha giocato a calcio fino all’età di 14 anni

Durante un’intervista rilasciata ai microfoni dell’ATP World Tour ha dichiarato di aver giocato a calcio fino a 14 anni e  che ancora oggi ne è un grande appassionato. La sua fede calcistica è nerazzurra e spesso lo si vede in tribuna a San Siro mentre fa il tifo per la sua squadra del cuore, l’Inter.

11. Ha un tatuaggio che raffigura il nano “Brontolo”

Quest’ultima curiosità rispecchia decisamente il personaggio: sul fianco destro Fognini ha un tatuaggio che raffigura uno dei sette nani, Brontolo. Ci domandiamo quale sia il motivo di tale scelta… Intanto, ecco una foto comparsa sul noto magazine femminile “Cosmopolitan” in cui è visibile il tattoo. 

Fabio-Fognini tatuaggi

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Annarita Augenti - 8 mesi fa

    Finalmente un articolo su Fabio di cui non si parli solo delle racchette lanciate!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vittorio Saettone - 8 mesi fa

    Il giocatore più forte e costante degli ultimi 35 anni é Seppi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Abbate - 8 mesi fa

    Metter l ‘aggettivo forte e fognini nella stessa frase mi pare un ‘offesa , per chi è forte davvero .
    Fognino discreto giocatore , con un cervello bacato .. tutto qua

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mario Frasca - 8 mesi fa

    Il giocatore più forte degli ultimi 35 anni?! Ma che scemenze scrivete! La massa ci crede e si creano miti inesistenti!!! In Italia ne basta uno ed già troppo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonio De Corso - 8 mesi fa

    Tennis Circus non sa il suo best ranking che non è 14 ma è 13 Atp

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy