Wta Briefing: Next stop Indian Wells

Wta Briefing: Next stop Indian Wells

Anche quest’anno a cavallo delle idi di marzo si svolgeranno i BNP Paribas Open, giunti all’edizione numero ventinove. Dopo i tornei di Acapulco e Kuala Lumpur conclusi con le vittorie di Lesia Tsurenko e Ashleigh Barty, torneranno a calcare i campi le prime del ranking Wta. Attesa per i ritorni di Sara Errani e Camila Giorgi.

I due tornei International appena conclusi di Acapulco e Kuala Lumpur non hanno visto la partecipazione di nessuna delle top 10 a esclusione di Elina Svitolina, entrata lunedì scorso per la prima volta tra le migliori dieci del mondo dopo i successi in serie a Taipei e Dubai, ritirata al secondo turno del Malaysian Open dopo aver vinto, nel turno precedente, il suo tredicesimo match di fila contro la coreana Su Jeong Jang.
Ad aggiudicarsi il titolo di Acapulco è stata Lesia Tsurenko, vincitrice nella finale contro Kristina Mladenovic. Ambedue le giocatrici sono apparse molto in forma. L’International in terra malese è andato alla australiana Ashleigh Barty, che ha ottenuto il titolo alla prima finale della sua carriera e che potrà sicuramente dire la sua nei mesi e anni a venire. In Malaysia si è anche registrato il ritorno nel circuito di Carla Suarez Navarro dopo l’infortunio dei mesi scorsi. La spagnola, in ritardo di condizione, ha ceduto al primo incontro alla giapponese Miyu Kato. Fatto il punto sulla settimana appena conclusa, parliamo del grande appuntamento che parte domani a Indian Wells.
Da parte delle tenniste più in vista e più vincenti di questi primi mesi, Elina Svitolina e Karolina Pliskova, semifinalista la scorsa edizione, si attendono buone risposte in California. Con quindici successi stagionali, la Pliskova ha conquistato i titoli a Brisbane e a Doha, salendo al terzo gradino del ranking Wta; Elina Svitolina, giunta a 17 vittorie in 19 match, tredici delle quali consecutive, ha alzato in febbraio i trofei di Taipei e Dubai.

Serena Williams, ventitré volte campionessa in tornei del Grande Slam.
Serena Williams, ventitré volte campionessa in tornei del Grande Slam.

Entrambe, come tutto il resto del tabellone, dovranno fare i conti però con Serena Williams al ritorno dopo il 23esimo titolo Slam sollevato a Melbourne. Come sempre è lei la favorita numero 1 al titolo sfuggitole dodici mesi fa solo dinanzi a una fenomenale Victoria Azarenka.
Il secondo nome indicato dai boomakers per succedere nell’albo d’oro della manifestazione alla neo mamma bielorussa, è quello Angelique Kerber, tornata a esprimere un buon gioco dopo il terribile inizio d’anno. A Dubai si è vista una Kerber che non si vedeva dal 2016 e, nonostante il k.o. in semifinale contro la futura regina del torneo Elina Svitolina, ha lasciato ottime impressione in vista dei due importanti tornei statunitensi di Indian Wells e Miami.

Sul cemento dell’Indian Wells Tennis Garden faranno il loro ritorno, con la speranza di una buona condizione fisica, Sara Errani e Camila Giorgi. Roberta Vinci, giunta al quarto turno l’anno scorso, è chiamata quantomeno a una conferma. Completa il quadro delle azzurre Francesca Schiavone che partirà questa notte dal tabellone delle qualificazioni contro l’ucraina Kateryna Kozlova.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy