IPTL, Nuova Delhi: prima gioia per i Warriors; dominano gli Indian Aces di Nadal

IPTL, Nuova Delhi: prima gioia per i Warriors; dominano gli Indian Aces di Nadal

Continua l’IPTL e dunque lo spettacolo tennistico in varie tappe dell’Asia. Prima giornata oggi a Nuova Delhi, con i Warriors che a sorpresa battono gli UAE Royals ottenendo la prima vittoria in questa edizione. Superbi gli Indian Aces, ingiocabili di fronte al pubblico di casa per i Filippine Mavericks.

Finalmente arriva il primo successo in questa IPTL per i Japanese Warriors. Il team giapponese riesce a sbloccarsi, battendo nella prima giornata a Nuova Delhi gli UAE Royals di Dubai per 24 giochi a 21. Decisivo il trionfo nel doppio misto finale di Pierre-Hugues Herbert e Mirjana Lucic Baroni su Daniel Nestor e Kristina Mladenovic. 

Ad aprire le danze sono state Ana Ivanovic e Kurumi Nara, con la giapponese sostituita poi dalla Lucic. Tuttavia l’inerzia del set non é cambiata: la serba ha fatto valere la maggiore solidità portando a casa un comodo 6-2. Poi é toccato alle leggende: Ivanisevic per i Royals, Enqvist per i Warriors. Il croato ha puntato tutto sul servizio e mostrandosi devastante con questo colpo ha chiuso per 6 giochi a 4, regalando dunque al suo team 4 giochi di vantaggio.

gallery-image-865024866

A sciuparlo ci hanno pensato peró Tomas Berdych e Daniel Nestor,che prima di oggi si erano ben comportati. Il duo ceco-canadese ha infatti ceduto a Paes ed Herbert per 6-3. Poca fortuna per il finalista di Montecarlo anche nel singolare che lo ha visto opposto al campione degli Us Open in doppio. A sorpresa Berdych ha subito un sanguinoso 6-4, prima del doppio misto finale.

Anche nell’ultimo incontro male la squadra di Dubai, che ha schierato gli specialisti Nestor e Mladenovic, una coppia di mosta ormai collaudata. I due peró si sono fatti sopraffare da Herbert e Lucic Baroni, che mostrandosi piú propositivi a rete hanno regalato ai Mavericks il set per 6-2 ed il successivo inaspettato successo.

Giusto il tempo di una breve pausa e poi Nuova Delhi ha potuto ammirare i padroni da cosa degli Indian Aces, con Nadal e Agnieszka Radwanska ai nastri di partenza. In una sfida che non c’é stata tra le due squadre leader di questa IPTL, ad imporsi senza appello sono stati i campioni della scorsa edizione per 30 giochi a 12, il punteggio piú netto dell’edizione 2015.

gallery-image-1109488415

Fabrice Santoro, capitano e leggenda degli Indian Aces, ha deciso di partire con un incontro sicuro. Rohan Bopanna e Sania Mirza infatti, accolti dal calore del loro pubblico, non hanno deluso le aspettative trafiggendo a suon di pregevoli vincenti i malcapitati Huey e Tomljanovic, subentrata a posto di Serena Williams assente in questa tappa.

Anche Agnieszka Radwanska nel singolare femminile ha inaugurato al meglio la sua partecipazione in questa famosa esibizione. La Maestra delle Wta Finals ha lasciato appena un game a Jarmila Gajdosova mettendo in mostra tutti i suoi colpi di fino, prima di un definitivo dritto vincente.

Ad incrementare il vantaggio ci ha pensato poi Fabrice Santoro, bravo a far cadere nella sua ragnatela Mark Phillippoussis, costretto a perdere il parziale per 6 giochi ad 1. Vittoria anche per Nadal e Bopanna nel doppio maschile contro Herbert e Huey, grazie ad un facile game di servizio tenuto dall’indiano sul 5-4 in loro favore. Ipotecata dunque la vittoria per gli Idian Aces che si mantengono saldamente in testa alla classifica. 

gallery-image-929228284

Gli ultimi a scendere in campo sono stati Rafael Nadal per gli Indian Aces e Eduard Roger Vasselin per il team rivale. Altro match  unico che ha premiato i leader della competizione, con il maiorchino che ha chiuso per 6 giochi a 4, nonostante si sia fatto rimontare dal 4-0 in suo favore.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy