IPTL, tappa di Manila: bene i Singapore Slammers, i Royals battuti dai Mavericks

IPTL, tappa di Manila: bene i Singapore Slammers, i Royals battuti dai Mavericks

Continua l’IPTL, la divertente esibizione a squadre di scena in Asia. Siamo giunti alla seconda tappa, quella di Manila, che ha visto oggi imporsi i Singapore Slammers sui Japan Warriors e i Manila Mavericks che hanno inflitto agli UAE Royals la prima sconfitta di questo 2015.

Al primo incontro a Manila, i Singapore Slammers hanno avuto la meglio sui Japenese Warriors per 29 giochi a 20, conquistando cosí la seconda vittoria in questa edizione dell’International Premier Tennis League.

Ad eccezione del combattuto doppio maschile e dei singolari, il resto é stato un via libera per gli Slammers. I primi a scendere in campo sono stati le leggende Carlos Moya per il team di Singapore e Marat Safin per il team giapponese. Ad avere la meglio, al termine di un match ricco di bei scambi, é stato lo spagnolo per 6-4. A seguire é stato il turno del doppio maschile: Paes ed Herbert da una parte, Melo e Brown dall’altra.

La gara ha premiato il duo indiano-francese alla shoot-out finale. A questo punto, il margine dei game, era 11-9 per gli Slammers, con l’opportunitá per i Warriors di ricucire lo strappo aspirando alla vittoria. Cosí peró non é stato perché nel singolare femminile Belinda Bencic non ha avuto alcun problema prima con Kurumi Nara e poi con Mirjana Lucic-Baroni, che ha sostituito nel corso del match la giocatrice giapponese, imponendosi con un comodo 6-2.

gallery-image-716694316

Il singolare maschile tra KyrgiosKohlschreiber é stato il secondo di giornata a terminare allo shoot-out. Tuttavia a differenza del doppio maschile, Kohlschreiber non é stato capace a sfruttare le occasioni concessegli dal suo avversario finendo per spegnere ogni velleitá di recupero.

Il quinto e ultimo doppio misto ha visto subito gli Slammers avanti per 4-1, prima della sostituzione attuata dai Warriors. Paes, a fianco della Lucic-Baroni, é stato rimpiazzato con Herbert. Il risultato tuttavia non é cambiato, perché sul 5-4 i Warriors hanno mandato gli Slammers a servire per il set e per il match.

Si tratta della quarta sconfitta in quattro match giocati per i Japanese Warrios, e della seconda vittoria su 4 per i Singapore Slammers. Nella situazione attuale, entrambe le squadre si trovano nei piani bassi della classifica: i Slammers quarti e i Warriors quinti. Ad attendere i nipponici ci saranno ora i Mavericks domani, mentre gli Slammers torneranno in campo martedí contro gli UAE Royals.

Sorpresa nella seconda sfida di oggi, con i Filippine Mavericks che hanno inflitto agli Uae Royals la prima sconfitta di questa edizione. La squadra di casa si impone per 28 giochi a 18, grazie a Serena Williams che ha riscattato le opeche prestazione degli scorsi giorni, battendo per 6 giochi a 3 Ana Ivanovic.

gallery-image-666562291

Quattro partite su cinque vinte dai Mavericks che hanno schierato prima la leggenda Philippoussis (6-2 a Goran Ivanisevic), poi Milos Raoinic che ha battuto per 6-4 Tomas Berdych. Successivamente é stata la volta del doppio misto, decisamente l’incontro piú avvincente di tutti, che ha premiato la franchigena di Dubai allo shoot-out, dopo che Serena Williams e Treat Huey non hanno sfruttato 4 set point per l’en plein.

Ad ampliare il gap come detto nel singolare femminile ci ha pensato la n.1 del mondo, prima del conclusivo doppio maschile appannaggio dei francesi Gasquet e Roger-Vasselin per il team Manila Mavericks. 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy