IPTL, tappa di Manila: bene Nadal e gli Indian Aces; altra sconfitta per i Warriors

IPTL, tappa di Manila: bene Nadal e gli Indian Aces; altra sconfitta per i Warriors

Seconda giornata a Manila che ha visto l’atteso esordio nella competizione di Rafa Nadal, Il campione maiorchino ha contribuito alla vittoria degli Indian Aces nel doppio e nel singolare finale contro i Royals. Bene anche i Filippine Maverick che senza alcuna pietà hanno rifilato l’ennesima sconfitta di questa edizione ai Japanese Warriors.

Una folla rumorosa ha accolto il debutto di Rafa Nadal per gli Indian Aces nella seconda edizione dell’Iptl. Un bel debutto per il maiorchino, che ha contribuito alla vittoria della sua franchigia contro gli UAE Royals di Dubai, alla seconda sconfitta consecutiva. Il trono ora è proprio del team indiano, già vincitore della scorsa edizione.

Gli Indian Aces hanno vinto oggi tutti e 5 i set, non lasciando ai Royals la possibilità di rientrare nel match. Ad aprire le danze sono stati Sania Mirza e Rohan Bopanna, vittoriosi per 6-4 su Daniel Nestor e Kiki Mladenovic. Poi ad aumentare il gap ci ha pensato una scatenata Sam Stosur, che ha prima rifilato un parziale di 5-2 ad Ana Ivanovic, affondando successivamente la Mladenovic, entrata al posto di una serba piuttosto contrariata per 6-3.

Anche Fabrice Santoro non ha deluso nella sfida delle leggende, regolando con un comodo 6-3 un falloso Goran Ivanisevic. Finalmente è stato poi il turno di Rafa Nadal, sceso in campo prima nel doppio insieme a Dodig e poi nel singolare.

gallery-image-1092706021

 

Al termine di un match divertente contro Berdych e Nestor, ad imporsi è stato il duo spagnolo-croato per  6 giochi a 3. I games della vittoria per gli Indian Aces, portatisi in vantaggio per 24-13. L’ultimo incontro ha visto protagonisti Nadal e Berdych, con il ceco devastante fino al 3-0 in suo favore. Poi è giunta la reazione del maiorchino, che allo shoot-out ha chiuso per 7 punti a 3.

Dopo una breve pausa, a concludere il programma di giornata ci ha pensato un’altra interessante sfida: Japanese Warriors vs Manila Mavericks. Purtroppo non si è pacata la striscia negativa della squadra giapponese, che ha rimediato l’ennesima sconfitta in questa esibizione a tappe.

gallery-image-993603829

A mettere un cospicuo margine tra i due team ci ha pensato la leggenda Mark  Philippoussis che ha sconfitto per 6-3 Thomas Enqvist, chiamato in causa a posto di uno zoppicante Marat Safin. Poi è toccato a un ispirato Philipp Kohlschreiber che ha prevalso nella battaglia con i rovesci contro Richard Gasquet riaprendo le sorti della sfida. Tuttavia avere Serena Williams in squadra qualcosa significherà: l’americana, prima nel doppio misto con Milos Raonic e poi in singolare non lascia scampo ai Warriors, negandogli ogni spiraglio. Da sottolineare la vendetta servita a Kurumi Nara, la giapponese che l’aveva battuta clamorosamente la scorsa settimana.

Infine l’ultimo set di giornata ha riguardato il doppio: Paes ed Herber per i Warrios,  Treat Huey e Edouard Roger-Vasselin per i Mavericks. Risultato che ha premiato il team di ospite, con Herbert che ha chiuso al servizio sul 6-4.

Vittoria complessiva (25-21)   per i Mavericks che si mantengono al top della classifica, proprio dietro agli Indian Aces, i loro avversari di domani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy