Lleyton Hewitt scalpita per giocare il suo ultimo Slam

Lleyton Hewitt scalpita per giocare il suo ultimo Slam

Lleyton Hewitt si prepara a dare l’addio al tennis ai prossimi Australian Open. L’ex numero 1 del mondo dichiara di non essersi allenato abbastanza a causa anche dell’impegno in Coppa Davis. Il Leone tuttavia non mollerá la preda regalando perché no magari agli appassionati l’ennesimo emozionante quinto set della sua carriera.

L’addio al tennis di Leyton Hewiitt coinciderà probabilmente con la sua ventesima partecipazione di fila agli Australian Open.  Il  trentaquattrenne tennista australiano  da tempo ha ricevuto una wildcard per partecipare all’edizione 2016 degli Australian Open. Si dice, tuttavia, preoccupato per non essere riuscito a preparare al meglio quella che, salvo ulteriori colpi di scena, sarà la sua ultima partecipazione ad uno Slam.  Da quando gli oganizzatori del torneo hanno ufficializzato la sua wildcard, Lleyton, è stato assorbito da parecchi impegni. Uno su tutti: quello come capitano della squadra di coppa Davis.

Come confermato in una recente intervista rilasciata a margine di una esibizione giocata contro il suo compagno di doppio, Sam Groth, il trentaquattrenne australiano ha dichiarato di essere stato mentalmente molto preso dall’esperienza in Davis. Nonostante abbia ammesso di essersi allenato duramente ,conferma di non averlo potuto fare abbastanza. “Sento molto la competizione, dice, e vorrei  potermi allenare quanto più possibile preparando al meglio anche i più piccoli dettagli. E, questo non è stato completamente possibile a causa dell’impegno come capitano in Davis”. 

Hewitt-US-Open-3-700x450

Il più giovane numero uno del mondo ironizza, poi, sulla “maledizione del quinto set”. Lo scorso anno, infatti, Hewiit ha perso agli Us Open, contro Tomic, con ilpunteggio di 6-3 6-2 3-6 5-7 7-5.  A Wimbledon contro Nieminen: 3-6 6-3 4-6 6-0 11-9 Ed agli australian open contro Benjamin Becker per 2-6 1-6 6-3 6-4 6-2. “Spero quest’anno di non “dovere faticare troppo” come accaduto lo scorso anno! Sarebbe vincere qualche incontro, per vedere dove posso arrivare” dice Hewitt.

Anche senza di lui, ammette Hewitt, il tennis australiano riuscirà, comunque, a mietere parecchi successi. Si dice molto fiducioso del contributo che sapranno dare i ragazzi da lui guidati.

Sam_Groth_Newcombe_Medal_630

In particolare, il ventottenne Sam Groth. Il “gigante” australiano ha disputato, nel 2015, una delle sue migliori stagioni. Quarti di finale a Brisbane, terzo turno agli Australian Open 2015.  E’stato il vincitore degli “Australian tennis award” ,  premiato direttamente dal grande campione  John Newcombe con la ”Newcombe medal”. Si presenta agli Australian open da numero 60 del mondo. E, sicuramente, ha potutto apprendere molto giocando a fianco di un campione come Hewitt.

Noi facciamo i migliori auguri a Hewiit sperando che, magari, ci possa ripensare!

di F.Messina

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy