Oggi è ufficialmente nata la Rome Tennis Academy

Oggi è ufficialmente nata la Rome Tennis Academy

Nel nuovissimo impianto in località Bel Poggio, a due passi dalla capitale, è stata effettuata la conferenza di presentazione dell’Accademia romana. Un progetto ambizioso e interessante la cui direzione tecnica è stata affidata a Vincenzo Santopadre e che avrà in Matteo Berrettini il suo primo giocatore rappresentativo.

di Giovanni Romano, @https://twitter.com/Giocker22

In una fredda ma suggestiva mattinata romana prenatalizia si è svolta la presentazione della Rome Tennis Academy, la sede dell’Accademia, a poche centinaia di metri dal Grande Raccordo Anulare, in località Bel Poggio, ha accolto gli invitati con un tiepido sole invernale, immerso nella poetica campagna romana. Protagonisti della presentazione sono stati il Presidente del CONI Giovanni Malagò, l’ideatore Massimiliano Lancellotti,  il tennista Matteo Berrettini e il suo allenatore Vincenzo Santopadre (direttore tecnico dell’Academy).

UN PROGETTO ITALIANO – L’idea dell’Accademia, voluta fortemente da Lancellotti e da Luca Berrettini (padre di Jacopo e Matteo), si propone di rinnovare le modalità di allenamento tennistico italiano, con uno staff di prim’ordine, e di aiutare i giovani nella crescita prima personale e poi tecnica. L’idea di base, comunque, è quella di impostare un percorso che possa trarre spunti dai modelli internazionali rimanendo però, profondamente e concettualmente, italiano: “Il progetto vuole far giungere a Roma una modalità di progettualità nel mondo del tennis ancora, purtroppo, assente da queste parti. La persona deve il punto di partenza. Senza un miglioramento umano non c’è miglioramento tecnico“, ha dichiarato Malagò “Sono felicissimo di esser qui oggi a presenziare alla nascita di un progetto ambizioso e lungimirante che, sono convinto, a breve riuscirà a raggiungere grandi risultati, grazie ai professionisti che ci sono dietro“. Lancellotti ha raccontato poi nei maggiori dettagli la nascita dell’Academy: “Si tratta del coronamento di un sogno, quello mio e di Luca Berrettini, di poter lavorare con i giovani nel mondo dello sport. Vedere i nostri ragazzi sereni e felici di allenarsi è già una vittoria. L’Accademia è un circolo dove non ci sono soci, ma giocatori. Un luogo aperto anche a tutti i professionisti che vogliano allenarsi per un periodo da queste parti (l’Accademia ha già ospitato Quinzi, Moroni e la Tsurenko, ndr). Ci teniamo a dire che non è una scuola come quella di Bollettieri, è un luogo di allenamento puro, italiano nella genesi e anche nello sviluppo“.

RTA_MediaDay_Malago

PRIMA L’UOMO – Poche le parole degli uomini di campo, ma giustamente Vincenzo Santopadre ha voluto, da direttore tecnico dell’Academy (insieme a Stefano Cobolli), aggiungere qualche postilla: “Noi vogliamo condividere con i nostri ragazzi l’esperienza che abbiamo maturato in anni di lavoro sul campo. Creare una mentalità sportiva, adulta e professionale sarà il nostro scopo. Utile a loro in campo e fuori. Le migliorie tecniche verranno dopo. Lo staff è attualmente tutto italiano, ed è un orgoglio, ma non è detto che, nel futuro, non ci possa essere apertura anche a qualche straniero. Giocatori di altre nazionalità? Questo è un progetto che ambisce ad essere mondiale. Abbiamo già ospitato la Tsurenko, tra i nostri giovani c’è già un ragazzo algerino, non escludiamo a priori nessuno“. Lancellotti rilancia: “L’importante è che siano professionisti o ragazzi con serie prospettive. Non potremo prendere tutti perché è un’Accademia e i posti sono limitati“. Ha chiuso la presentazione Matteo Berrettini, che inizierà la stagione 2019 dal n.54 ATP: “Per me è un grande passo in avanti. Nelle passate stagione ho fatto la preparazione sempre sula terra e anche in condizioni di freddo, Qui posso allenarmi anche sul cemento indoor. Il progetto è bellissimo e condividerlo con altri ragazzi sarà un’esperienza valida e importante, chissà, quando smetterò di giocare, fra venti o trent’anni (risate, ndr.) mi piacerebbe poterne fare parte”.

RTA_MediaDay_Lancellotti_Santopadre_Berrettini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy