Padel – WPT Catalunya Master: la coppia più attesa del 2018, Juan Martin Diaz e Paquito Navarro, si ferma ai quarti

Padel – WPT Catalunya Master: la coppia più attesa del 2018, Juan Martin Diaz e Paquito Navarro, si ferma ai quarti

Nella giornata dedicata ai quarti di finale del primo torneo dell’anno del World Padel Tour, la lega di padel più importante al mondo, la notizia più importante riguarda l’eliminazione della dupla più attesa della stagione 2018, formata dagli spagnoli Francisco Paquito Navarro e Juan Martin Diaz che cede con un secco 6-3 6-0 a Ale Galan e Mati Diaz. In semifinale anche Bela-Lima, Lebron-Belluati e Sanchez-Gutierrez. Nel tabellone femminile nessuna sorpresa con le gemelle Alayeto, Sainz-Triay, Marrero-Salazar e Ortega-Sanchez tutte in semifinale.

di Massimiliano Mingrone
juan-martin-diaz-paquito-navarro-octavos-estrella-damm-catalunya-master-2018

Nell’impianto Olimpico di Badalona, nella città olimpica situata a pochi chilometri da Barcellona, nel penultimo match della giornata si sono concentrate le attenzioni degli appassionati per un incontro dalle premesse spettacolari. Incrociavano le pale due coppie inedite, ma composte da giocatori ormai affermati e al top della competizione. Da un lato l’ex numero uno del mondo per 13 anni consecutivi, il 42enne Juan Martin Diaz, unito a colui il quale l’anno scorso si è fermato a pochi punti dal diventare per la prima volta numero uno in classifica, il sevillano Paquito Navarro. I due erano al terzo incontro ufficiale come coppia, forse quello più difficile, perché dall’altro lato della rete si trovavano il guerriero Mati Diaz e la rivelazione del 2017 Ale Galan.

Juan Martin Diaz e Paquito Navarro cedono il passo a Ale Galan e Mati Diaz

La partita più attesa della giornata per il modo aggressivo di giocare di entrambe le coppie, i colpi da giocolieri e gli smash in salto, si mette subito in salita per Diaz-Navarro che nel primo game della partita perdono subito il servizio. I due riescono a mantenersi in scia ma non riusciranno a recuperare il break di svantaggio. Nel gioco inaugurale del secondo set si ripete quanto visto al principio del primo, con Juan Martin Diaz che cede il proprio turno di battuta. Ale Galan e Mati Diaz da quel momento non sbagliano un colpo, in particolare il 21enne Galan è implacabile chiudendo tutti i punti a rete, la maggior parte dei quali direzionati ai piedi di Martin Diaz, localizzato troppo nei pressi della rete e poco incisivo in difesa. Il 13 volte numero uno del mondo sembra aver sofferto il cambio di livello segnato in questo incontro, a volte lento, impacciato e frettoloso nelle sue giocate. Paquito Navarro, dal canto suo, non si è espresso al suo meglio. Con l’ex compagno Daniel Gutierrez il gioco del sevillano era totalmente diverso, molto più solido in difesa e volto all’attacco solo nel momento in cui gli avversari venivano spinti verso il fondo del campo.

Dunque il rodaggio per la coppia Diaz-Navarro non è terminato, ma questo era ipotizzabile visto che Juan Martin ha saltato interamente la stagione 2017 per un infortunio al ginocchio. Raggiungere i quarti nel primo torneo giocato in coppia e uscire contro la rivelazione del 2017 e il finalista delle Finals 2017 è sicuramente un buon punto d’inizio, soprattutto considerando i margini di miglioramento su cui lavorare da qui in poi.

I vincitori di questo quarto se la vedranno in semifinale contro la coppia numero 2 del mondo, composta dagli argentini Maxi Sanchez e Daniel Gutierrez, che nel proprio quarto hanno sconfitto Juan Ruiz e Uri Botello con il punteggio di 6-0 7-5. I due argentini riformano coppia a distanza di 3 anni ma sembra che non si siano mai separati e, al momento, sono la coppia più accreditata per dare battaglia ai numeri uno del mondo da 3 anni consecutivi, Lima-Belasteguin, che dall’altra parte del tabellone, non hanno avuto nessun problema.

fernando-belasteguin-pablo-lima-2-cuartos-estrella-damm-catalunya-master-2018

Infatti, la coppia brasiliano-argentina composta da Pablo Lima e dalla leggenda di Pehuajo Fernando Belasteguin ha dominato la coppia interamente carioca composta da Lucas Campagnolo e Lucas Bergamini (autori dell’eliminazione del duo Lamperti-Mieres) con un secco 6-1 6-2 in meno di un’ora. I detentori del titolo affronteranno la dupla Juan Lebron e Juan Belluati, che, nel proprio quarto, hanno dato vita all’incontro più equilibrato del tabellone maschile, sconfiggendo in un lungo match il giovane argentino Agustin Tapia e il veterano brasiliano Marcello Jardim, con il punteggio finale di 7-6 5-7 6-4. Grande interesse per i giovani Lebron e Tapia che non hanno deluso le attese, in particolare Tapia è solo al primo anno nel circuito WPT e alla prima uscita ha già guadagnato un quarto di finale in un Master, ha dimostrato grande solidità mentale annullando match point nel secondo set, poi vinto, e allungare il match a un terzo set equilibrato fino alla fine.

Nessuna sorpresa nel tabellone femminile. La coppia numero 2 Marrero-Salazar soffre ma si unisce alle altre 3 migliori coppie del mondo per le semifinali

Il tabellone femminile ha regalato 2 quarti di finale da attacco di cuore, rispettivamente quelli fra le coppie Iglesias-Navarro/Ortega-Sanchez e Marrero-Salazar/LLaguno-Amatriain. Entrambi conclusi al terzo set, il primo incontro con il punteggio di 6-3 2-6 5-7, mentre il secondo per 4-6 7-6 6-1. Il dramma è stato vissuto in entrambe le partite, ma sicuramente quello maggiore si è verificato nel match delle numero 2 del mondo Marrero-Salazar, che, al loro secondo match dal rientro di Salazar (quasi un anno fuori per infortunio al ginocchio per la ex numero 1 del mondo), avanti nel secondo set per 5-0 sono state rimontate e hanno dovuto affrontare e annullare un match point nel tie-break del secondo set prima di vincere il parziale e passeggiare nel terzo set. Dunque la prima semifinale vedrà affrontarsi 2 coppie che sono state molto in campo nei rispettivi quarti.

alejandra-salazar-estrella-damm-catalunya-master-2018

Completamente opposta invece la situazione dall’altra parte del tabellone, dove la coppia numero uno, le gemelle Alayeto, non ha avuto problemi superando per 6-1 6-4 la coppia Navarro-Reiter, mentre la coppia numero 3 del ranking Sainz-Triay ha sconfitto le resistenze della nuova coppia Tenorio-Gonzalez per 6-2 6-1 (Gonzalez, 16enne, già ai quarti di finale di un Master).

Sabato 24 Marzo, a partire dalle 10 si giocheranno le semifinali. Si parte con Sainz-Triay/M.J. Alayeto-M.P. Alayeto e Lebron-Belluatti/Lima-Belasteguin, per proseguire dalle 16.30 del pomeriggio con Marrero-Salazar/Ortega-Sanchez e Sanchez-Gutierrez/Galan-Diaz.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy