Padel: WPT Catalunya Master. Trionfo per Sanchez-Gutierrez fra gli uomini e per Sainz-Triay fra le donne

Padel: WPT Catalunya Master. Trionfo per Sanchez-Gutierrez fra gli uomini e per Sainz-Triay fra le donne

Nell’Estrella Damm Catalunya Master, primo appuntamento della stagione 2018 del World Padel Tour (WPT), la lega di padel più importante al mondo, a gioire sono le coppie formate da Daniel Gutierrez e Maxi Sanchez fra gli uomini e da Gemma Triay e Lucia Sainz fra le donne, che battono, nelle rispettive finali, Juan Lebron-Juan Belluati (6-4, 6-2) e Alejandra Salazar-Marta Marrero (6-2, 5-7, 6-4).

di Massimiliano Mingrone
sanchez-gutierrez-estrella-damm-catalunya-master-final

Nell’impianto Olimpico di Badalona (Barcellona), si è concluso il primo evento del 2018 del WPT, l’Estrella Damm Catalunya Master, un torneo che metteva in palio, per le coppie vincitrici, ben 1.700 punti. A grande sorpresa, a fare bottino pieno non sono state le coppie numero 1 del ranking, rispettivamente quelle composte da Fernando Belasteguin e Pablo Lima fra gli uomini e dalle gemelle atomiche Alayeto fra le donne, entrambe uscite di scena in semifinale dopo due autentiche battaglie.

La cronaca della finale femminile

Nella finale femminile, ad alzare le braccia in trionfo, sono proprio le giustiziere di Mapi e Majo Alayeto, nonché le padrone di casa, Gemma Triay e Lucia Sainz. Il duo di Barcellona, come in semifinale, conquista il primo set e sembra andare veloce verso la vittoria nel secondo. Tuttavia un calo di tensione in contemporanea con il crescente livello di gioco espresso dalle avversarie, porta la sfida al terzo set. Nel decisivo parziale, Gemma e Lucia vanno in vantaggio di 2 break ma sul punto di servire per il match perdono il servizio riaprendo i giochi, definitivamente chiusi al secondo tentativo.

abrazo-gemma-triay-lucia-sainz-finales-estrella-damm-catalunya-master-2018-774x435

Con questo successo, Triay e Sainz si candidano al numero uno del ranking, obiettivo che le ragazze di Barcellona hanno inseguito anche nella scorsa stagione. Se nel 2017 le gemelle Alayeto sono state intrattabili, vincendo 9 titoli, mentre Gemma e Lucia hanno vinto solo in 2 occasioni (consecutive), la stagione 2018 promette bene, considerando che conquistano il titolo battendo sia le gemelle che il duo Marrero-Salazar. A proposito di Marrero-Salazar, le campionesse del Catalunya Master, nel loro discorso di premiazione, hanno avuto parole d’affetto nei confronti di Alejandra Salazar, tornata nel circuito dopo 7 mesi di assenza per un infortunio al ginocchio. Nuovamente in coppia con Marta Marrero, le due atlete hanno vinto delle autentiche maratone per arrivare in finale (in particolare in semifinale contro Ariana Sanchez e Marta Ortega), e anche nella finale di domenica, hanno reso il compito del duo di Barcellona estremamente difficile, perdendo solo per un break di differenza nel terzo parziale. Ciò dimostra come il padel femminile sia davvero super competitivo dando ad ogni coppia chance di vittoria.

La cronaca della finale maschile

Dopo la titanica impresa degli uomini di Severino Lezzi in semifinale, stiamo parlando della vittoria in tre set (6-4, 1-6, 6-3) di Juan Lebron e Juan Belluati contro la coppia numero 1 del ranking per tre anni di seguito, Pablo Lima e Fernando Belasteguin, ci si aspettava una ulteriore grande prova per questa nuova e giovane coppia, alla sua prima finale in un torneo WPT. Ancora una volta, ad aspettarli dall’altra parte della rete, una coppia matura, sebbene anch’essa di nuova formazione, il duo di San Luis, Daniel Sanyo Gutuierrez e il tiburon Maximiliano Sanchez.

I due argentini riuniscono le loro forze a distanza di due anni dall’ultima volta, avendo fatto coppia nelle due ultime stagioni con altri due mostri del padel mondiale, Gutierrez con Paquito Navarro, con il quale ha raggiunto il numero 2 del ranking, Sanchez con Mati Diaz, con il quale, nella scorsa stagione aveva raggiunto la finale negli ultimi 2 tornei della stagione, vincendone una (Keler Open). Per questi numeri, Daniel e Maxi erano i favoriti per l’approdo in finale, prova ne è stata la demolizione della coppia Galan-Diaz in semifinale per un 6-3 6-4 senza appello. Effettivamente, anche in finale il duo di San Luiz ha gestito la partita a proprio piacimento, conquistando un solo break, ma decisivo, nel primo set e gestendo il secondo con un doppio break di vantaggio. Nel secondo set i due Juan hanno avuto delle opzioni di break per riavvicinare il punteggio ed allungare il match, ma nei momenti decisivi la poca abitudine a giocare partite di questo livello ha forse avuto un ruolo cruciale.

Nel discorso di premiazione Gutierrez e Sanchez hanno voluto riconoscere il grande passo in avanti che i giovani stanno facendo nella lega maschile rendendo omaggio a Lebron e Belluati per la loro prima finale raggiunta, e hanno sottolineato come sia gratificante che il lavoro costante di ogni giorno si rifletta in campo con le vittorie e eventualmente con la conquista di titoli, sperando che questo possa portare poi alla conquista del numero uno del ranking, ragione per la quale Maxi e Dani hanno riunito le loro forze quest’anno.

Prossimi appuntamenti targati World Padel Tour

Le migliori pale del pianeta, maschili e femminili, torneranno in campo nell’Open di Alicante dal 2 all’8 Aprile. Dunque solo poco più di una settimana di attesa per rivedere in azione i fenomeni del World Padel Tour. Prepariamoci dunque a godere dello spettacolo offerto sulla piattaforma streaming della lega, visibile gratuitamente e in diretta (per chi conosce lo spagnolo divertentissimo lo spettacolo offerto da un commentatore d’eccezione Lalo Alzueta, accompagnato a fondo campo da Nacho Palencia e in cabina di commento dagli allenatori degli atleti e dagli stessi atleti del WPT), perché il Tour farà poi una sosta di qualche settimana per riprendere ad inizio Maggio, quando sarà la volta degli Open di Zaragoza e Jaen.

image005

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy