Fed Cup 2016, prima giornata: preview di Francia-Italia

Fed Cup 2016, prima giornata: preview di Francia-Italia

Un remake del primo turno dello scorso anno. Un flashback che ci riporta ad un anno fa, quando purtroppo, nonostante le aspettative, qualcosa andò storto. L’Italia di Corrado Barazzutti, con una nuova formazione, è pronta a prendersi la rivincita ai danni delle cugine francesi, capitanate da Amelie Mauresmo.

L’attesissima sfida di Fed Cup tra Italia e Francia è alle porte. Dopo il ritiro di Flavia Pennetta, lo scorso settembre, a coronamento di una carriera a dir poco meravigliosa, e dopo il forfait di Roberta Vinci, la squadra italiana, capitanata da Corrado Barazzutti, si avvia pian piano verso un inesorabile ricambio generazionale.

Già lo scorso anno c’erano state alcune avvisaglie da parte delle veterane, tra cui la stessa Vinci che, dopo essere scesa in campo nel doppio contro la Francia, insieme alla sua ormai “ex” collega Sara Errani, aveva deciso di non partecipare alla super-sfida di Brindisi contro gli Stati Uniti capeggiati dalla numero uno del mondo Serena Williams. “Voglio dedicarmi di più al circuito WTA, visto che è il mio ultimo anno”, afferma la tarantina, in Australia.

Le novità di questa prima sfida del 2016, riguardano sicuramente Francesca Schiavone, che dopo aver detto stop alle presenze in nazionale due anni fa, è decisa a tornare in campo per quella che potrebbe essere l’ultima o una delle ultime sfide di Fed Cup; a lei si aggiunge la debuttante Martina Caregaro, alla sua prima partecipazione nella competizione, che difficilmente vedremo all’opera, se non nel doppio finale… salvo imprevisti. Tuttavia i punti fermi restano Camila Giorgi e Sara Errani, con quest’ultima che a Melbourne ha affermato di non divertirsi più come prima a giocare, e sulla quale ci riserviamo di verificare effettivamente quanto queste sue motivazioni siano scemate o meno. Nei precedenti, la Francia, guidata dal capitano Amelie Mauresmo, è in vantaggio sull’Italia 7-3.

12657877_1042410795801136_4769272271625057063_o

Ad aprire il programma della giornata (primo turno del World Group), al Palais Des Sports di Marsiglia, saranno la stessa Camila Giorgi e la francese Kiki Mladenovic, ed a seguire Sara Errani se la vedrà con l’arcigna Caroline Garcia, con la quale ha messo in scena sempre avvincenti battaglie. Quella tra la Giorgi e la Mladenovic sarà la loro prima sfida ufficiale, dato che non si sono mai affrontate fino ad ora. Un match sicuramente in equilibrio, nel quale la Giorgi cercherà di dettare i ritmi di gioco, con i suoi colpi taglienti ed incisivi. Dall’altra parte la francesce potrà far leva sulla sua prima di servizio e sui colpi di inizio gioco.

Il match di giornata sarà sicuramente quello tra la romagnola e la transalpina. Solamente un loro precedente, risalente al primo turno di Fed Cup dello scorso anno a Genova, è terminato in due set (7-6 7-5 per Errani), mentre i restanti 4 head-to-head sono state delle vere e proprie battaglie, senza esclusione di colpi. L’ultima che si è giocata sul veloce, anche se outdoor, è stata vinta 6-1 al terzo dalla romagnola a Beijing lo scorso anno, anche se a Wuhan, una settimana prima, a prevalere era stata proprio la Garcia, 6-2 al terzo. Un dato sicuramente che evidenzia un grande equilibrio tra le due tenniste, che si adattano rispettivamente molto bene alle diverse condizioni di gioco, e che mostreranno un gioco non così brillante, quando più solido e continuo. Tutto ci farebbe pensare ad una battaglia, e sicuramente ne vedremo delle belle.

Il pronostico di Tennis Circus è che la prima giornata terminerà in parità questa volta. Decidete voi chi sarà il carnefice, e chi il giustiziato…

12695038_1042410942467788_8263956608826677269_o

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy