Fed Cup, match al cardiopalma tra Pliskova e Mladenovic: il primo punto è della Repubblica Ceca

Fed Cup, match al cardiopalma tra Pliskova e Mladenovic: il primo punto è della Repubblica Ceca

Karolina Pliskova supera al terzo Kristina Mladenovic con lo score di 6-3 4-6 16-14 in una partita infinita durata 3 ore e 47 e manda la sua Repubblica Ceca sull’ 1-0. Solo un’impresa di Caroline Garcia contro Petra Kvitova potrebbe evitare alla Francia lo 0-2 dopo la prima giornata.

 K.Pliskova d K.Mladenovic 3-6 6-4 16-14 

A due soli game dalla storia, Karolina Pliskova batte dopo 3 ore e 47 minuti una grandissima Kiki Mladenovic e porta la sua Repubblica Ceca in vantaggio. Un incontro indeciso fino alla fine che la ceca é riuscita ad aggiudicarsi solo al terzo match point dopo essersi trovata a rispondere per restare nel match contro una francese in quel momento on fire. Una battaglia incredibile che alla fine ha premiato la tennista piú glaciale ma anche piú fresca fisicamente, contro cui alla lunga non ha potuto nulla il cuore immenso della tennista di origine slava, e che manda una Petra Kvitova in formissima in campo con tutta la tranquillità necessaria per siglare il punto del 2-0 e mettere quasi un’ipoteca sulla finale a meno di una vera e propria impresa di Caroline Garcia.

LA CRONACA

1°SET: break in apertura per Karolina Pliskova. La ceca approfitta dei tanti errori di una tesissima Kiki Mladenovic e perdendo appena un punto al servizio scappa sul 2-0. Kristina nel terzo game si slocca, prova a restare in scia e ci riesce prima di riagganciare l’avversaria alla quarta palla break sul 3-3. Nel fatidico settimo game peró la transalpina va subito sotto 0-40 e sul 30-40 può solo osservare una precisa risposta lungolinea di rovescio con cui la Pliskova si riporta avanti prima di un break e poi di due giochi. Karolina, di fronte ad un’arena silenziosa, ha ormai il comando delle operazioni e al secondo set point fa sua la frazione grazie ad un doppio fallo della rivale.

2°SET: prima metà del set in equilibrio. La prima flessione è della Pliskova che sul 3-3 dopo aver annullato due palle break, con il quarto doppio fallo del game, manda Mladenovic per la prima volta nell’incontro avanti nel punteggio. Il vantaggio dura però poco: Karolina torna a picchiare e grazie prima al sesto doppio errore e poi ad rovescio sbagliato dall’avversaria riporta in parità il punteggio sul 4-4. La ceca non riesce tuttavia a mettere la testa avanti: nel nono game si porta sul 30-0 ma perde 3 punti di fila e sul 30-40 sbaglia un comodo dritto che manda la transalpina a servire per il set. Il servizio questa volta non tradisce Kristina che con un dritto potente piazzato a pochi centimetri dalla riga riaccende le speranze del pubblico e della Francia.

3° SET: Pliskova tiene la vetta del set e sul 3-2 trova il break che le era sfuggito in precedenza e si porta prima sul 4-2 e poi sul 5-2 grazie ad un solido game di battuta. Mladenovic ormai con la testa sotto il fango tenta di tutto: tiene la battuta e trova il contro break che la riporta ad un game di distanza dall’avversaria. Al momento di servire per restare nel match la transalpina si ritrova a due punti dalla sconfitta ma riesce a salvarsi da quella situazione e a tenere i turni di servizio successivi fino al 14-15 tra medical time out, due match point annullati sull’8-9, e tanti punti combattuti caratterizzati da chiamate sbagliate e correzioni del giudice di sedia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy