Felix Auger Aliassime, top 1000 a (quasi) 15 anni

Felix Auger Aliassime, top 1000 a (quasi) 15 anni

Il giovanissimo tennista canadese conquista a Granby la sua prima vittoria nel circuito challanger, strappando a Nick Kyrgios il record di giocatore più giovane a vincere un match a questo livello.

Felix Auger Aliassime, quattordicenne canadese, ha piazzato un nuovo record nel mondo del tennis. È infatti il più giovane tennista ad aver vinto un match, e quindi conseguito punti, nel circuito challanger mondiale.

Il record è stato piazzato nel challanger di Granby (dove sono per altro impegnati i nostri Matteo Donati e Erik Crepaldi), ai danni dell’australiano Witthington, sconfitto per 6-3 6-2. Felix è nato l’8 agosto del 2000, e quindi non ha ancora compiuto 15 anni.

Proprio da queste tribune qualche settimana fa parlavamo del record di Boris Becker a Wimbledo. Del resto I record di precocità sono un classico dello sport, specie di alcuni di essi, come la ginnastica (citofonare Comaneci). Ma per l’appunto, proprio la ginnastica, richiede doti che poi si perdono con la maturità, laddove proprio il tennis, specie quello contemporaneo, esige una preparazione ed una forza fisica non indifferenti, non esattamente da adolescente in erba.

182007

Considerati i record da junior, ovvero 27 vittorie e 4 sconfitte, in carriera la bellezza di 37 a 9, i suoi allenatori hanno pensato bene di fargli giocare un challanger di casa, e così è arrivata la prima vittoria nel circuito challanger, che lo sta per proiettare tra i primi 1000 della classifica pro (è attualmente oltre la posizione 1200).  Alto quasi un metro e ottanta (ma sicuramente in crescita), è accreditato dall’ATP di un fisico da 66 kg. Sostanzialmente uno scricciolo pensando ai panzer che viaggiano nel circuito.

Ovvio chiedersi ora dove potrà arrivare. Quali saranno i suoi obiettivi.

A quasi 15 anni però ci pare doveroso chiarire che, nonostante le premesse siano decisamente lusinghiere, ogni discorso di questo tipo lascia il tempo che trova. Del resto, proprio noi italiani, sappiamo bene cosa significhi essere un fuori classe da junior e poi non riuscire ad esprimere il proprio talento nel circuito Pro, dove spesso emergono giocatori che avevano avuto una carriera giovanile del tutto anonima.

Facciamo gli auguri a Felix, canadese il cui cognome rimanda all’Algeria ed alla Francia: un giocatore che già così appare ricco di fascino ed interesse, non solo sportivo, unione di così tante culture.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy