Tutto quello che non avreste voluto sapere sugli Internazionali d’Italia

Tutto quello che non avreste voluto sapere sugli Internazionali d’Italia

Con la consueta munificenza che ci contraddistingue, anche stavolta abbiamo deciso di regalarvi una scorciatoia temporale, garantendovi la possibilità di conoscere con ampio anticipo tutto ciò che accadrà a Roma la prossima settimana. Nequizie, squisitezze, aberrazioni e grotteschi colpi di scena: no, non si tratta del nuovo film di Gabriele Muccino, bensì dell’elenco degli elementi che condiranno la prossima edizione degli Internazionali d’Italia. Buona visione.

Con la consueta munificenza che ci contraddistingue, anche stavolta abbiamo deciso di regalarvi una scorciatoia temporale, garantendovi la possibilità di conoscere con ampio anticipo tutto ciò che accadrà a Roma la prossima settimana. Nequizie, squisitezze, aberrazioni e grotteschi colpi di scena: no, non si tratta del nuovo film di Gabriele Muccino, bensì dell’elenco degli elementi che condiranno la prossima edizione degli Internazionali d’Italia. Buona visione.

The Internazionali BNL d'Italia 2014 - Day Five

PRIMO TURNO– In attesa dell’esordio dei top 16, il pubblico del Foro Italico potrà deliziarsi con un primo turno gravido di incontri stuzzicanti. Tra i match più promettenti merita una menzione d’onore il derby della putrefazione mentale tra Bernard Tomic e Benoit Paire. Per l’occasione l’incontro non verrà disputato nell’abituale cornice del Foro, bensì all’interno dell’aula magna del dipartimento di Neurologia e Psichiatria dell’Università Sapeinza di Roma. I cultori del bel tennis verranno proiettati in una dimensione a metà strada tra il Nirvana e l’orgasmo orgiastico, grazie alla sfida tra Guido Pella e Jack Sock. A conclusione di questo tris di primi segnaliamo lo scontro generazionale tra nonno Dimitrov e Alexander Zverev, nel corso del quale il mocciosetto teutonico ultimerà il processo di rottamazione nei confronti del rudere bulgaro.

fognini-dimitrov-internazionali-2015

SECONDO TURNO– I 16esimi di finale verranno caratterizzati dalle imprese dei nostri indomabili alfieri italici. Fabio Fognini sfaterà il tabù che lo perseguita da una vita intera. No, non stiamo alludendo al conseguimento della licenza media, bensì alla maledizione sportiva nei confronti di David Ferrer. Dopo nove sconfitte in altrettanti precedenti, stavolta il taggiasco spezzerà l’ancestrale maledizione. Al termine del match Fabio, sopraffatto dall’emozione e dallo spirito di emulazione, annuncerà il ritiro dalle competizioni. Solo il provvidenziale intervento di Flavia Pennetta, Angelo Binaghi, Matteo Renzi e Massimo Carminati, muniti di badile, forcipe e lupara, scongiureranno l’effettiva messa in pratica dei propositi del Fogna. Trionfo annunciato anche per Andreas Seppi, che celebrerà nel migliore dei modi l’impianto della sua nuova anca bionica, grazie al netto successo su Richard Gasquet. Previste tensioni sul campo centrale per l’esordio nel torneo di Roger Federer. Nel match che lo vedrà opposto ad Alexander Zverev.Lo svizzero sarà costretto a disputare due partite in una: la prima sul campo, la seconda in cui sarà costretto a preserverare Mirka dall’esuberanza ormonale del compulsivo onanista teutonico, attratto come ogni post adolescente dal prorompente sex appeal delle paffute MILF di origini slovacche.

NadalVsDjokovic-FrenchOpen2013-600x375

QUARTI DI FINALE– Dopo quattro giorni di estenuanti preliminari, si giunge finalmente all’incontro che ogni appassionato attende con tracimante bramosia: Lorenzi- Querrey. Il senese pagherà gli sforzi profusi per estromettere Andy Murray negli ottavi, facendosi impallinare dai 158 ace del grazioso statunitense. A corollario dell’evento cardine della giornata merita un’occhiata il match tra Novak Djokovic e Rafael Nadal. Il serbo e l’iberico, consapevoli di quanto porti sfiga vincere gli Internazionali prima del Roland Garros, daranno vita ad un incontro a suo modo storico, nel corso del quale entrambi i contendenti faranno l’impossibile per essere eliminati. Programmato come ultimo match serale, l’imbarazzante teatrino si protrarrà ben oltre le due di notte, costringendo gli organizzatori a sospendere la partita per riprenderla il giorno successivo. Fognini raggiungerà per la prima volta le semifinali a Roma, sovvertendo il pronostico contro Stan Wawrinka. A nulla serviranno gli avvilenti espedienti del butterato elvetico, il quale ad un passo dalla sconfitta rivelerà a Fogna l’esistenza di una fantomatica relazione tra Flavia Pennetta e Donna Vekic.

federer-2016-australian-open-semis-reaction

SEMIFINALIDopo aver strabiliato l’intero stivale, Fognini si presenta al cospetto di Sam Querrey con il gravoso compito di dover sputtanare tutto ciò che di bello è riuscito a regalare agli appassionati italiani. Compito reso ancor più arduo dalla pochezza tennistica offerta dal mortificante americano. Ciononostante, Fogna riesce a trovare le risorse necessarie per farsi umiliare, sfiorando il linciaggio in pubblica piazza dopo essere stato nominato senatore a vita il giorno precedente. La seconda semifinale dovrebbe veder affrontrarsi Federer contro il vincente della sfida tra Nadal e Djokovic. Semifinale del tutto ipotetica, visto che la ributtante esibizione a perdere tra l’iberico e il serbo è proseguita per tutta la giornata di venerdì, fino ad arrivare al tie break del primo set sul punteggio di 345 pari. Dopo l’ennesima sospensione del match per oscurità, Federer decide di ritirarsi dal torneo, sfruttando il fine settimana per curarsi reumatismi e sciatalgia presso le terme di Salsomaggiore.

FINALE– L’atto conclusivo degli Internazionali d’Italia non verrà disputato. Djokovic e Nadal, giunti sul punteggio di 1289 pari nel tie break del primo set, vengono sfrattati dal centrale del Foro Italico dalle forze armate, per poi essere condotti al tribunale dell’Aja dove saranno processati per crimini contro l’umanità. Come era lecito attendersi fin dalla vigilia del torneo, il vincitore del Master 1000 capitolino è Sam Querrey.

que

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy