Le dichiarazioni di Kvitova e Serena Williams

Le dichiarazioni di Kvitova e Serena Williams

Petra Kvitova e Serena Williams hanno rilasciato una serie di interessanti dichiarazioni in conferenza stampa. Ad entrambe sono state poste diverse domande, riguardanti sia la vita privata sia quella professionale.

di Luciano Nocera

Petra Kvitova è arrivata a Roma da qualche giorno ma ancora non ha esordito. In occasione della sua prima conferenza stampa ha risposto a diverse domande. Le prime riguardavano il suo attuale rapporto con la terra rossa e sulla capacità di adattarsi alle diverse superfici, a tal proposito ha dichiarato: “Negli ultimi tempi sto giocando molto bene sulla terra rossa, ma non mi sento una specialista, la mia attitudine alla superficie sta migliorando giorno dopo giorno. Di conseguenza, giocarci mi diverte di più. La chiave dei miei miglioramenti è che adesso ho una strategia di gioco. Per essere il migliore devi essere in grado di adattarti ad ogni superficie e condizione di gioco”.

E’ stato chiesto alla Kvitova anche cosa pensi di Simona Halep e del fatto che debba riconfermarsi ai prossimi Open di Francia:“Non è semplice, ricordo benissimo la mia prima volta. Ho affrontato il torneo con maggiore pressione sin dai primi turni. Ero io stessa a mettermi pressione, l’ambiente circostante era sempre abbastanza tranquillo”. Tra le tante domande interessanti, una si è indirizzata sul conoscere quale sia il suo prossimo target: “Ho già raggiunto un obiettivo importantissimo, cioè tornare a giocare a tennis a buoni livelli. Mi piacerebbe molto vincere un altro torneo del Grande Slam e di conseguenza essere anche numero uno al mondo. Con Kiki ho un bel rapporto, qualche volta ci scambiamo qualche messaggio. E’ una persona sorridente, con cui puoi chiacchierare sia prima che dopo un match”.

Risultati immagini per petra kvitova madrid 2019

Serena Williams oggi ha esordito con una vittoria agli Internazionali Bnl d’Italia, battendo la Peterson in due set. In relazione a questo fatto ha dichiarato: “Mi sono sentita bene in campo, purtroppo quest’anno non ho giocato molte partite non per mia scelta ma per necessità. Sentivo il bisogno di tornare in campo ed allenarmi nel circuito. Mi sono allenata su questa superficie negli Stati Uniti ma naturalmente la terra americana è diversa da quella europea. Sono arrivata a Roma molto presto, precisamente di mercoledì. Ho preferito arrivare in anticipo così da avere il modo di adattarmi alle condizioni ed alla “vera terra”. Fisicamente mi sento abbastanza bene, anche se preferisco non sforzarmi troppo in allenamento”.

La minore delle Williams ha parlato della sfida di secondo turno contro Venus e della sua prima volta a Roma, città che ama, insieme alla sua piccola Olympia: “Ci siamo affrontate all’incirca 20 anni fa ed è pazzesco. Siamo entrambe agguerrite e vogliamo giocare più partite possibili. E’ la mia prima “vera” volta a Roma con mia figlia, è bellissimo andare in giro per la città visitando i monumenti e scattare foto con lei. Probabilmente non ricorderà quest’anno, ma visiteremo questa bella città in futuro”.

L’americana ha concluso parlando del rapporto con i fan nella capitale italiana: “Ci sono tantissime persone in giro per la città e tantissimi mi riconoscono, per me non è un problema. Infatti, non mi disturba più di tanto fermarmi e sorridere per fare delle foto”.

Risultati immagini per serena williams roma 2019

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy