Rafa Nadal: “Djokovic? Mai visto giocare qualcuno a un livello simile”

Rafa Nadal: “Djokovic? Mai visto giocare qualcuno a un livello simile”

Dopo la sconfitta di Doha, Nadal parla del suo stato di forma e di Novak Djokovic: “Non ho giocato male, era semplicemente troppo forte; bisogna solo applaudirlo e stringergli la mano. Sono contento dei progressi fatti, arriverò pronto agli Australian Open”.

La prima finale dell’anno e di Doha per Rafael Nadal è senza dubbio stato un momento dolceamaro: da una parte il percorso nel torneo del Medio Oriente ha rivelato l’ottimo stato di forma del n. 5 del mondo, che fa ben sperare per il prosieguo della stagione. Dall’altra, tuttavia, il confronto con il rivale Novak Djokovic pare ancora proibitivo: 6-1 6-2 il risultato finale a favore del serbo, il punteggio più severo dei loro 47 incontri.

Da quando conosco questo sport non ho mai visto qualcuno giocare a un simile livello“, ha commentato Rafa parlando della prestazione straordinaria del tennista di Belgrado, che ha superato il maiorchino nei confronti diretti con 24 vittorie contro 23 sconfitte, battendolo per la quinta volta consecutiva.

Ho avuto una settimana positiva“, ha aggiunto Rafa. “Sto giocando bene e sto lavorando duro per essere pronto per l’Australia; penso che ci riuscirò, sono molto motivato“. Rafa spera di partire agli Australian Open in condizioni ancora migliori, e che Djokovic ritorni ‘sulla terra’. “In Australia sarà una storia diversa, con condizioni differenti. Certo, se Nole gioca sempre così è molto difficile da battere, per tutti. Ma dal canto mio, tutto quello che posso fare è aver fiducia sui miglioramenti che ho fatto gli ultimi due mesi”.

Se ho perso 6-1 6-2 è perché ho giocato contro un avversario con un livello con il quale non mi ero mai confrontato. Non perché ho giocato male o sbagliato tanto. Era lui troppo forte, e quando succede questo l’unica cosa che puoi fare è applaudirlo e dirgli bravo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy