Roger Federer: “Il tennis è una passione per me”

Roger Federer: “Il tennis è una passione per me”

Il campione elvetico ha concesso un’intervista alla ESPN, parlando della sua passione per il tennis e del 20° titolo Slam

di Mattia Esposito

20° SLAM- Il tennista svizzero e attuale campione dell’Australian Open, Roger Federer ha concesso una breve intervista al giornalista della ESPN, Miguel Simón, con il quale ha analizzato il suo titolo al Melbourne Park e ha parlato dell’amore che nutre per il tennis. Giunto in Australia, The King era dato come favorito per la vittoria finale, ma lui stesso confermò che non si considerava così pronto quando arrivò all’aeroporto, affermando che c’erano vari tennisti che potevano avere una grande chance in questo primo Grande Slam della stagione. Dopo aver conquistato il titolo che lo ha proclamato campione dell’Australian Open 2018, bissando quello del 2017 e salendo a 6 successi in Oceania, Federer ha dichiarato in conferenza stampa di essere molto nervoso in campo nonostante il suo viso non lo indicasse: “Ero molto nervoso in campo, nonostante la mia faccia dicesse il contrario. Non è semplice, è uno sport con molte emozioni e non ero sicuro di come sarebbe stata giocata questa finale e avevo molte domande nella mia testa, sarà l’ultima volta che avrò la chance di raggiungere 20 titoli del Grand Slam? Era molto vicino, ma anche molto lontano. Dovevo comprendere tutte quelle cose in qualche modo perché non ricordo di aver pensato di vincere il 20° Slam quando ero in aereo a dicembre.” Come sempre, The Swiss Maestro è sempre molto umile e onesto, dichiarando come non fosse convinto di poter vincere, rimarcando la sua incredulità durante la premiazione.

download (6)

CHUNG- L’attuale numero due del mondo ha detto che avrebbe probabilmente vinto il titolo dopo aver battuto Hyeon Chung in semifinale: “Durante il torneo non avrei mai pensato che avrei avuto la possibilità di vincere, ma quando Chung si è ritirato in semifinale ho iniziato a pensare che il mio sogno si stava avvicinando, forse potevo arrivare a 20 titoli e sono rimasto sorpreso, quindi sono stato lento a capire quelle emozioni, e sono rimasto sorpreso, quindi mi ci è voluto un po ‘per capire quelle emozioni.” Una vittoria che gli ha permesso di svoltare durante il torneo, per l’ultimo atto finale, quello che gli ha consegnato un titolo insperato, per età e concorrenza.

EMOZIONI- A 36 anni, Roger Federer spiega come mantiene quell’emozione per questo sport, affermando che giocare a tennis è una passione per lui: “Beh, è ​​come tutto ciò che ami, ti interessa sia nel bene che nel male. La cosa brutta, è la passione per me, devi amare quello che fai, sapendo che a volte può essere doloroso e può farti mettere in testa molte cose “, ha concluso il tennista svizzero in una delle interviste rilasciate prima di recarsi a Svizzera, dove attualmente sta riposando con il resto della sua famiglia. Un Roger mai banale, follemente innamorato della sua perfetta metà: il tennis…

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Milena Ginocchio - 6 mesi fa

    Come te nessuno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gabriele Puntoni - 7 mesi fa

    Quanto lo odio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy