Venus Williams: “Nella vita è importante imparare sempre cose nuove”

Venus Williams: “Nella vita è importante imparare sempre cose nuove”

Venus Williams si racconta a Media Planet, rivelando i retroscena riguardanti il conseguimento delle sue due lauree, e sottolineando come le lezioni online le abbiano permesso di conciliare la sua vita da tennista professionista e da imprenditrice, con lo studio da giovane universitaria.

Dal campo da tennis alle aule di scuola. La star del tennis Venus Williams discute circa il sacrificio e l’ispirazione che ogni giorno le permettono di cercare nuovi stimoli, in tutti i campi. Pochi giorni fa la statunitense ha rilasciato un’intervista a Media Planet in cui parla della sua carriera extra-tennistica.

MediaPlanet: Perché ti sei laureata in design e business?

Venus Williams: Ogni atleta raggiunge il picco nel proprio sport, ma credo che la cosa più intelligente sia anche pensare al proprio futuro fuori dallo sport, poichè non si può competere in eterno. Ho sempre bramato di ottenere una laurea, soprattutto per incrementare le mie conoscenze in funzione delle mie attività. Ho studiato business, perché può essere utile a molte aziende e perchè esso è alla base del successo di un buon imprenditore.

Visto che dirigo alcune attività, mi sentivo come se avessi bisogno degli strumenti necessari per essere un campo migliore, una pianificatrice e, infine, una professionista vera. Ho anche studiato anche moda, perché il design è sempre stata una mia passione fin da bambina. Mi piace molto la creazione di cose nuove e l’essere innovativi. La mia vita è un continuo cercare di imparare nozioni nuove.

MP: Quali sono i vantaggi del poter studiare anche a distanze, ed online?

VW: Per me, il più grande vantaggio è stata la flessibilità che l’università mi ha fornito e la varietà di corsi offerti. Io viaggio in tutto il mondo la maggior parte dell’anno, e lo studio on-line è l’unico modo per un tennista professionista di poter studiare durante la stagione senza frequentare assiduamente. Questo mi ha permesso di conciliare al meglio i ritmi, senza che accumulassi pressioni.

MP: Come hai fatto a conciliare la vita con la scuola?

VW: Bilanciare i viaggi, la programmazione dei tornei, e le mie attività con i miei doveri scolastici è stato più facile del previsto presso l’Indiana University East. I docenti mi ha permesso una grande flessibilità per lo studio e la consegna dei miei compiti e progetti. Il personale è stato disponibile ed ha incoraggiato sempre me, facendomi credere in tutti i miei sogni.

Cattura

MP: Qualche consiglio per i lettori che vorrebbero intraprendere l’istruzione on-line?

VW: L’importante è trovare la via giusta e che ognuno ha realmente voglia di perseguire. E’ importante cercare una scuola che offra la laurea che si è determinati a voler acquisire, per la realizzazione del proprio futuro lavorativo. Ovviamente ciò non significa autogestirsi autonomamente senza vincoli, poichè ci sono date stabilite per tutte le consegne e le verifiche. Un’altra cosa importante è scegliere un’università valida, con programmi seri, e che abbia un personale qualificato.

MP: Cosa vedi nel futuro della formazione on-line?

VW: Credo che l’istruzione online continuerà a crescere e diventare un’ alternativa popolare da proseguire dopo l’istruzione superiore. Ci sono una serie di situazioni personali e professionali che non ti permettono di vivere la vita universitaria e da campus 7 giorni su 7, sarebbe difficile o impossibile addirittura per molti. La formazione online inoltre riduce i costi, i tempi di viaggio e offre flessibilità a coloro che hanno orari rigidi con la famiglia o con la loro carriera. La formazione online aprirà la possibilità a più persone di perseguire il loro successo.

MP: Cosa pensi che avresti fatto nel caso in cui non fossi diventata una campionessa di tennis?

VW: Se non fossi stata una giocatrice di tennis probabilmente avrei fatto atletica leggera! Ero molto brava nei 400 e nei 200 metri. (ride).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy