Jannik Sinner inarrestabile a Santa Margherita di Pula

Jannik Sinner inarrestabile a Santa Margherita di Pula

Nell’ITF che si disputa in Sardegna, l’altoatesino si è spinto fino in semifinale, perdendo solo un set nel match d’esordio e dimostrando di essere competitivo anche sulla terra battuta.

di Antonio Sepe

Jannik Sinner è ancora imbattuto nel 2019. Il giovanissimo altoatesino, infatti, dopo la sorprendente vittoria a Bergamo e l’immediata conferma a Trento, è in semifinale nell’ITF di Santa Margherita di Pula, che a differenza dei due tornei precedenti non si disputa su cemento bensì su terra battuta.

Accreditato della prima testa di serie, il classe 2001 ha faticato all’esordio, dove ha rimontato un set al francese Bax prima di chiudere dopo due ore e 49 minuti, ma si è rapidamente riscattato al turno seguente, piegando con un periodico 6-2 un altro tennista transalpino, Laurent Lokoli.

Quest’oggi è arrivata la terza vittoria nel torneo ed a consegnargliela è stato il russo Slobodchikov, che a metà secondo set ha dovuto alzare bandiera bianca ed è stato costretto a ritirarsi. Ciononostante, grande prova di maturità di Sinner, capace di uscire da una situazione alquanto complicata nel primo set, annullando due set point al suo avversario sul 4-5 prima di imporsi al tie-break. Sul 4-0 in suo favore nel secondo parziale e dopo un’ora e mezza di gioco circa, il match è volto al termine per il ritiro del russo e Jannik è approdato in semifinale, dove se la vedrà con il connazionale Ornago. Sarà derby anche nell’altra semifinale, dove si affronteranno Petrone e Pellegrino.

Jannik Sinner, 17 anni
Jannik Sinner, 17 anni

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Raffaele Limoncelli - 3 settimane fa

    Sono il papà di Aldo Limoncelli. Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy