Tornei ITF, il punto sulle italiane: Sara Errani si ritira e Francesca Schiavone raccoglie appena tre giochi

Tornei ITF, il punto sulle italiane: Sara Errani si ritira e Francesca Schiavone raccoglie appena tre giochi

Giornata nera per le italiane impegnate negli ITF. Ritiro di Sara Errani a Liuzhou. Per l’azzurra i punti conquistati con una eventuale vittoria nel torneo cinese sarebbero stati preziosi per avvicinarsi alla top 100 e evitare le qualificazioni agli Australian Open. Sul cemento americano di Macon, Francesca Schiavone raccoglie appena tre giochi.

Commenta per primo!

A Liuzhou si chiude con un ritiro il torneo di Sara Errani. Sotto di un set e un break nell’incontro di secondo turno che l’ha apposta alla cinese Xiaodi You (482 Wta), la romagnola ha deciso di non andare oltre. Qualche problema fisico dovuto alla fatica accumulata nelle ultime settimane per riguadagnare terreno e agganciare la top 100. I punti conquistati con una vittoria dell’ITF sul cemento cinese avrebbero certamente contribuito alla rincorsa di Sara che preferirebbe entrare nel tabellone principale agli Australian Open, senza passare attraverso le qualificazioni. L’auspicio è che l’infortunio non si porti appresso strascichi e che l’azzurra possa tornare presto a giocare per tentare di guadagnare le circa 40 posizioni in classifica che ancora la separano dalle prime 100.

ITF Liuzhou (secondo turno)

[WC] X. You b S. Errani 6-3 3-1 ritiro

A Macon, in Georgia, Francesca Schiavone, testa di serie numero 1 del torneo, raccoglie solo tre giochi contro la bulgara Sesil Karatantcheva. Brutto primo set per Francesca Schiavone che perde tutti i turni di servizio. Ne scaturisce un severo 6-2 per la bulgara, in 47 minuti. Va ancora peggio nel secondo, con la “leonessa” che in pochi minuti si trova sotto 0-5. La striscia di giochi consecutivi messa a segno da Sesil Karatantcheva si ferma a 8. La Schiavone evita il bagel, ma la numero 173 Wta chiude subito dopo.

ITF Macon (secondo turno)

S. Karatantcheva b [1] F. Schiavone 6-2 6-1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy