La Pulce: Schiavone e il coraggio di continuare a sognare

La Pulce: Schiavone e il coraggio di continuare a sognare

A Milano esattamente 35 anni fa veniva alla luce la stella più luminosa del tennis italiano, genio e sregolatezza, gioie e dolori, gazzella nel tocco e leonessa nella forza, questo e molto altro è Francesca Schiavone.

Per noi italiani Francesca è la donna dei record, quella che è riuscita a regalarci la gioia più grande, ovviamente è inutile precisare che ci riferiamo allo Slam conquistato, perché per i nostalgici del tennis l’immagine di lei stesa per terra, mentre bacia, annusa, divora la terra rossa del Roland Garros nel 2010, non potranno mai essere dimenticate, ne superate.

Esplode la gioia di Francesca che bacia la terra rossa di Parigi Esplode la gioia di Francesca che bacia la terra rossa di Parigi

Il nuovo anno per lei è iniziato con queste parole: ”Questo Natale voglio trovare sotto l’albero, per portarlo con me tutto l’anno, un tennis nuovo, più giovane, fresco, integro entusiasmante e che torni a regalarmi soddisfazioni personali e professionali”. 

Dichiarazioni queste che lasciano presagire la sua voglia di ruggire ancora, la leonessa non è ancora stanca di lottare e non perde occasione per palesarlo, fuori e dentro il campo. In questi mesi, troppo spesso ci è capitato d’imbatterci in commenti del tipo: “dovrebbe ritirarsi” “bisogna avere la consapevolezza di ammettere quando un ciclo è terminato” e altre mille cazzate del genere (scusate il francesismo ma quando ci vuole ci vuole). Perché questi espertoni dovrebbero capire che con la sua storia, con i suoi successi e le sue sconfitte, il voler ancora scendere in campo, il voler lottare ancora, è la dichiarazione d’amore più bella che Francesca possa quotidianamente fare a questo sport. E allora fregatene di tutto e tutti campionessa, scendi in campo e regalaci ancora emozioni, fino a quando ti andrà fino a quando vorrai, oltre ogni “limite di età”, stabilito da chi poi non si sa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy