Darren Cahill: “E’ stata una stagione incredibile”

Darren Cahill: “E’ stata una stagione incredibile”

L’ormai ex coach della tennista romena, in un’intervista rilasciata al sito ufficiale della Wta, ha parlato della stagione trascorsa e dei prossimi obiettivi che si è prefissata la numero uno del mondo.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Simona Halep è pronta ad affrontare una nuova sfida, stavolta senza la sapiente guida di Darren Cahill. Intervistato ai microfoni del sito ufficiale Wta, il coach australiano, reduce dall’inattesa chiusura della collaborazione con la tennista rumena, ripercorre le tappe salienti della stagione da poco terminata e chiarisce i prossimi obiettivi della numero uno del mondo.

L’ex tennista nativo di Adelaide analizza i ricordi più belli di un 2018 caratterizzato dal primo successo Slam per Halep e dalla chiusura della stagione in cima al ranking mondiale per il secondo anno consecutivo: “È stata una stagione incredibile. Tanti momenti emozionanti e altri meno belli ci hanno accompagnato. Devo ammettere che quando abbiamo perso la finale a Melborune ero molto amareggiato, è stato difficile riprendersi, ma poi ho ritrovato grande entusiasmo. Il ricordo più bello è senza dubbio Parigi, si trattava della prima vittoria Slam da coach. Credo anche che confermarsi al numero uno del mondo per il secondo anno di fila sia stato più complicato di ottenere un torneo Major“.

Il 53enne australiano non ha dubbi. Secondo Cahill, le ultime due stagioni trascorse al fianco di Halep sono state le migliori della sua carriera da coach: “Ho collaborato con Simona per quasi quattro anni e posso dire con tutta onestà che gli ultimi due mi hanno regalato tante soddisfazioni. Sembrava un ottovolante, tanti momenti incredibili, alcuni bui e complicati, senza dimenticare la pressione enorme che avevamo per il fatto di non essere riusciti a vincere uno Slam“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy