Challenger Recanati, semifinali: sorpresa Basic, facile Berankis su Caruso

Challenger Recanati, semifinali: sorpresa Basic, facile Berankis su Caruso

Entra nel vivo il Guzzini Challenger di Recanati. Ieri il campo ha espresso il suo verdetto sui semifinalisti dell’edizione 2015 del torneo.

Marton Fucsovics e Mirza Basic (nella foto di Laura Gambino) rappresentano a modo loro le due sorprese del torneo. L’ungherese, numero 8 del seeding, si è imposto con un doppio 6-4 su Yannick Mertens, mentre il bosniaco Basic – rivelazione del torneo – ha superato a sorpresa Ruben Bemelmans, testa di serie numero 2. Il belga, uno dei favoriti alla vittoria, dopo aver vinto il primo set per 6-4, ha ceduto nel secondo e terzo per 6-3, 6-2.

Basic2

Rispetto a quanto fatto finora, Bemelmans non è mai entrato in partita, troppo falloso dopo un inizio favorevole. Forse la convinzione di aver instradato già l’incontro dopo il primo set gli è stata fatale. Il 24enne Basic ha dimostrato di essere tutt’altro che finito: è cresciuto punto dopo punto, ha saputo spezzare il ritmo del belga grazie ad un buon rovescio e una migliore precisione in battuta.

Vince secondo pronostico il n. 1 del seeding, il lituano Ricardas Berankis, che ha avuto la meglio sul nostro Salvatore Caruso con un comodo 6-1, 6-3. Il quarto semifinalista è il polacco Michal Przysiezny che ha superato per 6-3, 7-6 l’inglese Joshua Milton. Przysiezny affronterà Basic, mentre Berankis se la vedrà con Fucsovics.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy