David Ferrer: “L’ovazione di Barcellona non è stata l’unica”

David Ferrer: “L’ovazione di Barcellona non è stata l’unica”

L’ultima partita di David Ferrer a Barcellona si è conclusa con la sconfitta contro Nadal, ma ha ricevuto uno standing ovation da tutto lo stadio.

di Alessandro Rodella, @AleRodella

Manca poco all’addio di David Ferrer al mondo del tennis: dopo Barcellona, il suo ultimo torneo sarà Madrid. La partita vinta contro Pouille non ha potuto impedire la sconfitta contro Rafa Nadal al turno successivo e così lo spagnolo ha abbandonato il campo tra gli applausi depositando a terra la sua fascetta.

Ferru è apparso visibilmente commosso, ma anche in sala stampa, pienissima in ogni ordine di posto per assistere alle ultime parole del tennista, ha faticato a trattenere le lacrime. Perdere contro Nadal è stata quasi una routine durante tutta la sua carriera, ma d’altronde il maiorchino rappresenta il migliore su terra rossa.

“Lascio una parte di me in quella traccia centrale, una traccia che non riprenderò, è qualcosa di molto personale. Rappresenta la mia ultima goccia di sudore, l’ho già fatto ad Auckland perché è uscito in quel modo e a Madrid sarà l’ultima bandana che ho lasciato. ”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy