Federer: “Felice del livello di gioco espresso. Basta pressioni sui giovani del circuito”

Federer: “Felice del livello di gioco espresso. Basta pressioni sui giovani del circuito”

Il tennista svizzero, reduce dalla finale raggiunta in Hopman Cup, ha mostrato soddisfazione per il tennis espresso nel torneo, riflettendo sulla NextGen.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Centrato il traguardo della finale nella Hopman Cup 2019, Roger Federer si concede alle domande della stampa. Il tennista elvetico ha epsresso soddisfazione per il livello di gioco espresso nell’ultimo match disputato contro Tsitsipas e ammonisce coloro che tendono a caricare di troppe aspettative la NextGen.

Sono felice, l’obiettivo era raggiungere la finale“, esordisce il 20 volte campione Slam, che ha poi elogiato il talento del suo avversario: “Penso di aver giocato molto bene, era la prima volta che affrontavo Stefanos, è un giocatore potente, che allo stesso tempo imprime tecnica e qualità alle sue soluzioni. Sto imparando a conoscerlo meglio, la verità è che mi ha davvero impressionato. In queste condizioni riesco ad esprimermi bene, il ritmo è veloce e ciò incide sul servizio e i colpi successivi“.

Federer si sofferma sul dibattuto tema NextGen. Il tennista svizzero ha dichiarato che i giocatori giovani non hanno bisogno di pressioni eccessive: “Non mi piace fare nomi, caricando questi ragazzi di troppe aspettative perché poi potrebbero non avere successo. Posso solo assicurare che ci saranno ottimi tennisti negli anni a venire, ma tutto dipenderà da come riusciranno a gestire le pressioni degli addetti ai lavori, di colleghi e appassionati. Molti sbagliano nell’indicare alcuni elementi come futuri campioni Slam e numeri uno, è troppo facile. Si potrebbe chiedere a Murray quanto sia stato difficile il percorso per arrivare in vetta al ranking, anche per me è stato lo stesso“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Adrian Vladescu - 2 settimane fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy