Francesca Schiavone torna a Milano: destinerà una borsa di studio a un baby-talento

Francesca Schiavone torna a Milano: destinerà una borsa di studio a un baby-talento

Francesca Schiavone protagonista di una iniziativa nella sua Milano: quattro stage in altrettanti circoli cittadini designeranno il destinatario o la destinataria di una borsa di studio di due anni. Il progetto, rivolto ai bambini e le bambine di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, è patrocinato dall’amministrazione comunale.

di Monica Tola

L’annuncio ufficiale del ritiro era arrivato lo scorso settembre durante gli Us Open. Francesca Schiavone, però, aveva le idee chiare e sapeva che la fine di una splendida carriera per lei non avrebbe significato appendere definitivamente la racchetta al chiodo. Il tennis si può anche insegnare e che le sarebbe piaciuto mettere a disposizione dei bambini esperienza e bagaglio tecnico, Francesca lo aveva detto subito. Nemmeno il tempo di razionalizzare l’addio alle competizioni: per la vulcanica campionessa milanese bolliva già qualcosa in pentola e a coinvolgerla era stato proprio il sindaco della sua città, Giuseppe Sala. “A settembre, quando Francesca Schiavone ha annunciato il ritiro le ho scritto per congratularmi. Ma in quel messaggio le ho proposto di costruire qualcosa insieme per Milano”, ha spiegato il primo cittadino. Di cosa si tratta? Una borsa di studio di due anni destinata a un bimbo o una bimba di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, residente a Milano e provincia. Una opportunità che consentirà a un baby talento di lavorare gratuitamente con la vincitrice del Roland Garros 2010 e finalista nel 2011. Gli incontri tra Francesca e i piccoli aspiranti tennisti, si svolgeranno in quattro circoli comunali cittadini: il 18 maggio al Saini, il 19 al Cambini Fossati, il 25 al Lido, il 26 al Washington. Quattro appuntamenti all’insegna del gioco e del divertimento, perché questo è lo spirito dell’iniziativa che partirà dai circoli: i bambini non dovranno che scendere in campo con spontaneità e palleggiare con la Schiavone senza pressioni e condizionamenti. Già aperte le iscrizioni che possono essere formalizzate attraverso il sito Tu Puoi Provaci.

Di recente abbiamo visto Francesca Schiavone a Charleston nell’angolo di Caroline Wozniacki, seduta al fianco di papà Piotr. Quella tra la leonessa e la tennista danese sarà una collaborazione a tempo determinato e limitata alla stagione su terra. La superficie che a Francesca, ex numero 4 del mondo, ha regalato nel 2010 la più grande affermazione in carriera con il trionfo al Roland Garros. Quando la ex tennista azzurra ha sottoscritto l’accordo che la lega alla Wozniacki fino a Parigi, il progetto messo nero su bianco insieme all’amministrazione comunale di Milano era già pronto.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuseppe La Rosa - 4 settimane fa

    Bellissimo progetto, frutto della spontanea passione della Leonessa <3

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Anna Galbani - 4 settimane fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Vera Angioi - 4 settimane fa

    Brava

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy