Garbine Muguruza ad una vittoria da Singapore! “Sapete perchè mi chiamano fungo?”

Garbine Muguruza ad una vittoria da Singapore! “Sapete perchè mi chiamano fungo?”

Garbine Muguruza, la “rising star” ormai diventata una certezza all’interno del circuito WTA, è veramente ad un passo da un altro piccolo, ma importante traguardo della sua giovanissima carriera. Dopo la finale di Wimbledon, Singapore è all’orizzonte…

Garbine Muguruza ha vinto il suo match di apertura del China Open, dopo il ritiro nella finale di Wuhan, e ormai è ad una sola vittoria dalla qualificazione alle WTA Finals di Singapore.

Nel match contro l’americana Irina Falconi infatti, la Muguruza si è ritrovata sotto 2-2 nello score dopo mezz’ora di gioco, salvo poi riprendersi in fretta ed infilare ben 8 game di fila fino al 6-2 , 4-0, per poi chiudere in suo favore 6-2, 6-1.

“Sono molto felice”, ha detto la Muguruza nella sua intervista. “Ho cercato di mantenere il livello che avevo espresso Wuhan e anche a Tokyo. E’ stato difficile, perché non ho giocato per due giorni, e qui le condizioni non sono le stesse, per cui mi ritengo soddisfatta.”

Al terzo turno, in un match che per lei potrebbe essere molto importante, c’è la veterana croata Mirjana Lucic-Baroni ad aspettarla.

Muguruza e Lucic Baroni sono 1-1 negli scontri diretti. La Lucic-Baroni ha vinto il loro unico incontro sul cemento, l’anno scorso allo US Open, mentre la Muguruza si è presa la rivincita quest’anno, a Wimbledon.

Se raggiungerà i quarti di finale del Premier Mandatory, sarà ufficialmente qualificata per le WTA Finals, diventando la prima spagnola a riuscirci dal lontano 2001, quando vi partecipò Arantxa-Sanchez Vicario.

Garbine+Muguruza+2015+China+Open+Day+4+o5UnpLQ213Xl

“Veramente?” ha risposto. “Beh, non lo sapevo. Sapevo, ovviamente, che se avessi fatto un buon torneo avrei avuto chances per essere ammessa. Ma non sapevo che sarebbe bastato raggiungere i quarti. Credo che sia senza dubbio una motivazione a fare ancora meglio di così, ma meglio non mettersi pressione addosso”.

“Credo di voler finire l’anno nel modo migliore. Voglio andare in vacanza e dire a me stessa: ‘Senti, hai avuto un grande anno, hai fatto tutto quello che potevi fare, e non devi avere rimpianti”, aggiunge.

Sveliamo ora un piccolo aneddoto…

“Mio padre in realtà mi chiama ancora “fungo”. Sapete perché? Perché a volte i funghi sembrano abbastanza belli, ma dentro, se li mangi, ti fanno stare male. Questi ultimi sono di colore rosso. E’ divertente,” ha spiegato la Muguruza.

“Ma perché mi chiamano fungo qui? Non ho capito. Perché?”

Il reporter le ha detto che la pronuncia del suo nome suona come la parola “funghi” in cinese.

“Oh, beh, penso che sia divertente, questo è quanto!” ha risposto sorridendo Garbine. “E’ solo, come dire, divertente.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy