I fratelli Lapentti e l’ultimo saluto al tennis

I fratelli Lapentti e l’ultimo saluto al tennis

Dopo quasi 15 anni nel circuito, Giovanni Lapentti dice addio al tennis giocato, lo fa nel modo migliore: disputando il torneo di casa, in singolo ed in doppio, con il fratello Nicolas, per entrambi sarà l’ultimo torneo da professionisti.

1 Commento

A 34 anni Giovanni Lapentti ha deciso di appendere la racchetta al chiodo, lo farà al termine del torneo di Quito. In una carriera tempestata dagli infortuni, tra cui una doppia operazione al ginocchio, l’ecuadoriano ha deciso di smettere ma l’ha voluto fare nel migliore dei modi, giocando il torneo di doppio con suo fratello maggiore Nicolas, ex numero 6 al mondo, con il quale ha condiviso tante gioie in Davis, come la vittoria su Henman e Rusedski nel 2001.

L’ULTIMO DOPPIO – E’ successo tutto all’improvviso, un giorno il più piccolo dei fratelli ha deciso di chiamare l’ormai ritirato Nicolas, chiedendogli un’ultima partita insieme per chiudere in bellezza la sua carriera. Dopo qualche giorno di attesa, il 40enne ecuadoriano ha deciso di accettare la proposta ed è tornato ad allenarsi per ritrovare la miglior condizione fisica. Con una foto su Instagram, Giovanni Lapentti ha confermato la partecipazione dei due al torneo.

Immagine (1)

 

IL TORNEO – Al primo turno i due fratelli affronteranno la coppia formata dal cileno Podlipnik-Castillo e dallo statunitense Max Schnur. Sulla loro strada potrebbero contrapporsi le teste di serie numero 2, Peralta/Zeballos, grandi esperti di questa specialità ed in gran sintonia tra di loro. Il coronamento della loro carriera potrebbe essere proprio la vittoria del titolo in doppio.

quito-page-001

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi De Rosa - 8 mesi fa

    Sembra ieri ….Gli anni passano. Serio professionista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy