Internazionali BNL d’Italia 2016: la conferenza stampa pre-evento

Internazionali BNL d’Italia 2016: la conferenza stampa pre-evento

Record di partecipanti, aumento del fatturato e tante innovazioni. Così il presidente FIT, Angelo Binaghi, ed il presidente del CONI, Giovanni Malagò, hanno inaugurato la conferenza stampa pre-evento, tenutasi oggi nella Sala delle Armi, a Roma. Supertennis permetterà di vivere l’evento a 360° con dirette, interviste ed approfondimenti. Il sorteggio del tabellone? Al Colosseo. Ad maiora.

Gli Internazionali BNL d’Italia 2016 sono alle porte. E’ tanta l’attesa per uno degli eventi sportivi più suggestivi ed affascinanti dell’anno, e gli organizzatori non hanno intenzione di deludere le aspettative di tifosi ed addetti ai lavori. Il Foro Italico, come ogni anno nella seconda settimana di Maggio (con il main-draw), prende vita nella fantastica location capitolina, in un’ambiente caloroso che da sempre lo rende un torneo particolarmente amato dai più forti.

Una delle novità, che è apparsa lampante agli occhi dei giornalisti e dei presenti nella Sala delle Armi, è stato l’annuncio delle dirette di Supertennis, che, a differenza degli scorsi anni, inizieranno già dal 30 aprile. La tv federale ha deciso di trasmettere non solo, come di consueto, il torneo femminile, ma anche le qualificazioni ed addirittura le pre-qualificazioni maschili e femminili. Non a caso, sul territorio nazionale si stanno svolgendo in questi ultimi giorni i tornei di pre-qualificazione che determineranno i pretendenti ad un wild-card.

Ad una novità sicuramente interessante, se ne aggiunge una altrettanto piacevole per i telespettatori da casa. A partire dal primo turno del tabellone principale difatti, la copertura delle dirette non sarà più esclusiva solamente del Centrale, della Grand Stand Arena e del Pietrangeli, ma verrà ampliata anche ai campi secondari, dove, a dispetto della minor importanza degli stessi, si registrano spesso grandi match, ricchi di equilibrio ed agonismo.

Durante la conferenza è intervenuto il presidente del CONI, Giovanni Malagò, che si è detto entusiasta dei progressi che ogni anno il torneo compie, e sono stati resi noti i numeri secondo cui il torneo romano fattura ben 1 milione di euro al giorno, tra entrate varie, senza ricevere d’altra parte sussidi pubblici di alcun genere. 9.000 circa gli addetti che hanno reso possibile tale evento, un numero senza dubbio invidiabile e che rende gli Internazionali il torneo con il maggior numero di partecipanti. Malagò ha poi aggiunto che, grazie all’impegno dei volontari ed ad un incremento nel numero di maestri ed istruttori federali, il movimento tennistico italiano sta vivendo uno dei migliori periodi della sua storia, come confermato anche dal presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, che ha ribadito l’incremento dei tesserati.

In data odierna sono state annunciate inoltre le wildcard del torneo, alle quali si aggiungeranno quelle delle pre-qualificazioni, e sono state attribuite a Francesca Schiavone, Simone Bolelli, Paolo Lorenzi e Karin Knapp.

Tanta l’attesa per l’arrivo nella capitale dei Big del tennis maschile, tra tutti Roger Federer, che ogni anno è sempre in dubbio in previsione dell’evento romano, a cui si aggiungono il numero uno del mondo Novak Djokovic, Andy Murray ed il padrone del Foro, Rafael Nadal. In campo femminile le ospiti d’eccezione saranno senza dubbio la numero uno Serena Williams, sempre a suo agio sui campi romani, insieme a Victoria Azarenka, Simona Halep, Garbine Muguruza, Agnieszka Radwanska, Angelique Kerber, oltre che alle due italiane Roberta Vinci e Sara Errani.

Il sorteggio dei tabelloni avverrà in una location magica, ricca di storia e sacralità, il 6 maggio: il Colosseo di Roma, l’arena dei grandi scontri, che aprirà ufficialmente le danze al torneo. Non sono ancora noti i nomi di coloro che avranno l’onore di presiedere ai sorteggi, ma senza dubbio sarà un’emozione. Il piano sicurezza inoltre, come confermato dal presidente, è stato migliorato e prevede delle norme rigide che tuttavia concederanno libera circolazione per gli appassionati, senza controlli troppo invasivi, ma con l’idea di evitare allarmismi, garantendo allo stesso tempo serenità ai tennisti ed alla popolazione.

Insomma… Un’edizione da record, per un torneo, che, ogni anno ci emoziona sempre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy