La Coppa Davis e le Olimpiadi dal prossimo anno non daranno punti Atp?

La Coppa Davis e le Olimpiadi dal prossimo anno non daranno punti Atp?

A partire dal 2016 la Coppa Davis e le Olimpiadi potrebbero non assegnare punti per il ranking ai partecipanti, come riporta il portale tennisnet.com.

Non stroncherà Coppa Davis e Olimpiadi, ma di certo, se fosse confermata la notizia anticipata da tennisnet.com, le due competizioni subirebbero un colpo, di certo, molto duro. Il sito internet sostiene che, a partire dal 2016, le due competizioni non contribuiranno al ranking dei giocatori impegnati.

Come dire che si gioca per la gloria e, ovviamente, per coppa e medaglia. Ma basterà. La Coppa Davis anche quest’anno, per esempio, è stata segnata da molte defezioni importanti nonostante i punti in palio per la classifica Atp ci fossero. Si può facilmente cosa potrebbe succedere se l’associazione dei tennisti professionisti e l’Itf non dovessero rinnovare e prorogare, come non è successo finora, stando sempre a tennisnet.com, l’accordo per mantenere l’attuale regime.

Severin-Luthi-Roger-Federer-e-Stan-Wawrinka-festeggiano-laccesso-alla-finale-di-Coppa-Davis-672x372-672x372-600x332

A partire dal 2009, la Coppa Davis ha assicurato punti ai giocatori che si aggiudicavano gli incontri del gruppo mondiale, nei match validi per la permanenza o la promozione, ad eccezione di quegli incontri che non erano influenti per il risultato finale della sfida. Come detto, se dovesse essere confermata la notizia, la Davis rischia di vedersi ridimensionare dal punto di vista del prestigio dei giocatori in campo. Chi ha una classifica da tenere salda difficilmente rinuncerebbe a un torneo per vestire i colori della Nazionale.

E tanto meno in occasione delle Olimpiadi. Certo, c’è il fascino della competizione più antica del mondo, il prestigio di una medaglia da conquistare sul campo. Ma, facendo un calcolo tremendamente razionale, null’altro. Da Atene 2004, le vittorie hanno assicurato punti per la classifica Atp, Andy Murray, vincendo la medaglia d’oro a Londra nel 2012 per esempio, aveva incassato 750 punti. Niente punti Atp, sempre, né tanto meno per la classifica Wta. Potrebbe non bastare la gloria ad attirare i campioni a Rio de Janeiro 2016.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy