Palline da tennis? Utili anche nelle prigioni

Palline da tennis? Utili anche nelle prigioni

Un caso abbastanza singolare è accaduto nella Port Phillip Prison, in Australia. Dove la guardie hanno scoperto i prigionieri scambiarsi oggetti di contrabbando tramite delle palline da tennis, un metodo abbastanza insolito ma al contempo anche molto originale.

Commenta per primo!

Che gli oggetti di contrabbando girassero nelle prigioni non è una novità, ma il modo in cui è stato  progettato il tutto è abbastanza bizzarro. In Australia, nella Port Phillip Prison, devono esserci molti appassionati di tennis tra i prigionieri, forse un po’ troppi. Tabacco, pastiglie e telefoni sono stati trovati in alcune palline da tennis, ben 15 per l’esattezza. Il tutto è stato fermato grazie alle guardie, ma sopratutto a dei cani addestrati proprio per queste situazioni. Inoltre le pene per tutti colori che hanno usufruito o introdotto merce illegale sarà severissima, infatti si potrebbero vietare le visite da parte dei parenti o addirittura un trasferimento in una struttura ancor più controllata. Insomma, forse per i detenuti sarebbe meglio appassionarsi ad uno sport più “sicuro ed efficace”.

tabacco

ectasy

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy