Roger Federer giocherà almeno fino al 2019

Roger Federer giocherà almeno fino al 2019

Il torneo di Basilea ha fatto sapere di aver firmato un contratto con il Maestro svizzero valido fino al 2019. I suoi adepti possono dormire sonni tranquilli: la presenza di Roger nel circuito è assicurata per almeno altri due anni. Intanto Federer va a Praga a giocare su un battello con Berdych per la presentazione della prossima Laver Cup.

IL RE CI SARÀ FINO AL 2019 – Ecco la grandissima notizia che in molti stavano aspettando. A detta del giornale svizzero Blick, lo Swiss Indoor e Roger Federer hanno firmato un contratto con cui il tennista ha confermato che giocherà il torneo almeno fino al 2019.

Roger, che non ha potuto disputare l’edizione passata a causa dei famosi problemi al ginocchio, ha gettato le basi per essere presente davanti al suo pubblico nientemeno che fino al 2019. Questo significa che il Maestro giocherà ancora il torneo di Basilea per tre volte, fino alla “veneranda” età di 38 anni. “Non vedo l’ora di tornare”, ha detto lo svizzero. “Non vedo l’ora di giocare davanti al mio pubblico. Gli Swiss Indoor sono sempre un momento importante dell’anno”, ha aggiunto. Anche il direttore del torneo ha dimostrato di essere molto felice di essersi legato a Federer per un altro paio di edizioni. “Avere Roger per altri tre anni ci mette in una posizione privilegiata”, ha spiegato.

Switzerlands-Roger-Federer-celebrates-h

Il fatto che abbia firmato un contratto del genere la dice lunga sulla sua passione, sulla sua voglia di giocare e sul suo amore per questo sport. I suoi fan saranno estasiati dal fatto che, se tutto va bene, potranno godere delle due magiche giocate per altre due stagioni complete, oltre a quella appena iniziata. E chissà, nella migliore delle ipotesi, il Re potrebbe anche avere voglia di estendere la sua attività di un altro anno per provare a gareggiare ai Giochi di Tokyo del 2020. Ma manca ancora troppo tempo per pensarci ora.

FEDERER A PRAGA: “Questo è l’inizio di qualcosa di grande” – Intanto Roger è stato ieri a Praga per partecipare all’evento di presentazione della Laver Cup, torneo che si terrà nel prossimo mese di settembre. Lo svizzero e il padrone di casa Tomas Berdych hanno giocato a mini-tennis su un battello sul fiume, fatto i selfie di ordinanza e parlato con i giornalisti.

16681603_10155049990233615_950418925357764459_n

“Sono 10 anni che non venivo a Praga. Per fortuna ora ho la miglior guida per visitare la città “, riferendosi a Berdych vicino a lui in quel momento. “Questo sarà uno dei tornei più emozionanti degli ultimi anni. Spero che sia l’inizio di qualcosa di grande che duri nel tempo e con sempre più leggende a giocarci, ha dichiarato Federer. “Sarà un grande evento. Non ci saranno punti ATP in palio, ma saranno tutte partite intense ed ognuno di noi vorrà che la propria squadra vinca”, ha aggiunto. “Mi piacerebbe avere come compagno di doppio Rafa (Nadal). La nostra rivalità è stata molto speciale. Ho sempre sofferto il suo tremendo spin, ammiro il suo diritto e il modo in cui esegue il colpo. Sarebbe bello averlo dalla mia parte, per una volta”.

E proprio a proposito di Rafa e dell’ancora fresco trionfo a Melbourne, ha confessato: È stata una delle migliori vittorie della mia carriera. Essere lì con Rafa in finale, è stato qualcosa di inaspettato. Ho dato un nome al trofeo, lo chiamo Norman, non riesco a staccargli gli occhi di dosso. È come avere una relazione. L’atmosfera della partita è stata incredibile, le persone non hanno smesso di parlarne. È stato straordinario, me lo ricorderò per sempre”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Carrossino - 6 mesi fa

    A sto punto giochi pure a Tokyo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eugenia Manescalchi - 6 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy