Roger Federer sceglie Basilea: rifiutata la Wild Card a Vienna

Roger Federer sceglie Basilea: rifiutata la Wild Card a Vienna

Roger Federer ha preso la sua decisione: non giocherà il torneo di Vienna al via lunedí. Una scelta comprensibile per preparare al meglio il torneo casalingo di Basilea, come ha rivelato in un tweet Michal Samulski.

Roger Federer non sará tra i partecipanti del torneo di Vienna. Dopo la prematura uscita di scena subita a Shanghai da parte dello svizzero, Herwig Straka, direttore del torneo austriaco si era mobilitato per avere il campione rosso crociato ai nastri di partenza, senza venire peró accontentato. L’ex n.1 del mondo ha infatti comunicato il suo rifiuto tramite il manager Tony Godsick, spiegando che per ora la sua prioritá é preparare al meglio il torneo casalingo.

“C’era possibilitá– ha commentato Straka- ma la decisione di Roger Federer é comprensibile”.  L’Atp 500 di Basilea si giocherà infatti dal 26 ottobre, quindi lo svizzero sarebbe stato costretto a giocare per due settimane consecutive. Roger non ha voluto peró rischiare, una decisione comprensibile e anche abbastanza scontata, per arrivare al top della forma agli ultimi 3 eventi stagionali a cui prenderá parte.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy