Roland Garros, Federer soddisfatto dell’esordio: “Prestazione ok. Inizio di torneo ideale”

Roland Garros, Federer soddisfatto dell’esordio: “Prestazione ok. Inizio di torneo ideale”

Il tennista svizzero, reduce dalla positiva vittoria ottenuta ai danni di Sonego, esprime soddisfazione per il primo match al ritorno a Parigi dopo 4 anni e ringrazia il pubblico francese per l’accoglienza ricevuta.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Roger Federer ha bagnato il ritorno al Roland Garros con una convincente vittoria ottenuta sull’italiano Sonego. Lo svizzero, assente dal secondo Slam stagionale dall’edizione 2015, si è espresso in modo molto positivo sulla prestazione offerta nel primo incontro, sottolineando il grande calore del pubblico parigino, che ha sostenuto a gran voce l’ex n. 1 del mondo.

1454 giorni dopo l’ultimo match disputato nella capitale francese contro Wawrinka, poi vincitore del torneo, Federer è tornato a calcare la terra rossa del rinnovato Philippe Chatrier. Il 20 volte campione Slam, in conferenza stampa, ha mostrato soddisfazione per il vittorioso esordio, pur senza negare un po’ di pressione accusata nelle prime battute della sfida: “All’inizio c’era un po’ di pressione e nervosismo, molta gente voleva vedere come sarebbe stato il mio rientro sul rosso. Ho iniziato bene il match, il che ha dimostrato che non sentissi troppo il peso della pressione. La durata della partita è stata ottimale, e non ho avuto fastidi fisici nè prima nè dopo. È stato un inizio di torneo ideale, il ritorno perfetto in questo fantastico palcoscenico“.

Lo svizzero si è poi soffermato sulla grande atmosfera creata ieri dal pubblico francese nell’impianto principale dello Stade Roland Garros: “Lo stadio era pieno e sentivo il calore della gente che cantava il mio nome, sembrava una finale più che un primo turno. Mi mancavano anche loro e dopo alcuni anni di assenza è stato molto bello rincontrarli“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy