Sara Errani, il comunicato dell’ITF: squalifica di due mesi, tolti i punti dal 16 febbraio al 7 giugno

Sara Errani, il comunicato dell’ITF: squalifica di due mesi, tolti i punti dal 16 febbraio al 7 giugno

Durerà fino alla mezzanotte del due ottobre la squalifica di Sara Errani trovata positiva al Letrozolo, sostanza diversa da quella di cui si è parlato in mattinata. Questo è quanto deciso dell’ITF che attraverso il comunicato che trovate all’interno ha spiegato che nonostante non ci sia evidenza su un possibile miglioramento delle prestazioni sportive le ha comminato la squalifica minima e che le verranno tolti i punti dal 16 febbraio al 7 giugno.

Arrivano due mesi di squalifica per Sara Errani a causa della presenza nelle sue urine di tracce di Letrozolo, sostanza contenuta nelle pillole assunte dalla madre per la cura del cancro al seno. L’azzurra ha ammesso di aver violato le norme antidoping e di aver ingerito senza alcuna volontà residui del farmaco (come si legge nel comunicato ITF nel corpo dell’azzurra sono stati trovati 65 ng/mL di principio attivo corrispondente a circa un decimo di una compressa intera). Come si evince nel documento non esiste evidenza sul fatto che questo principio attivo influenzi le prestazioni sportive di un’atleta e la probabilità di una contaminazione con il cibo risulta piuttosto alta. I genitori dell’azzurra hanno poi spiegato che è più volte accaduto che sul piano cucina siano cadute due compresse non facilmente rilevabili al posto di una e hanno dimostrato che tale medicina si dissolve facilmente nel cibo e sarebbe inosservabile. Risulta infatti sorprendente come la pillola riesca a sciogliersi anche nella carne utilizzata per preparare i tortellini (alimento consumato in quei giorni) anche in condizioni di temperatura ambiente.

Errani si sarebbe anche sottoposta al controllo di un capello che ha escluso l’assunzione diretta del farmaco. All’udienza del 19 luglio il Tribunale Indipendente ha ricevuto le prove ed ha ascoltato le argomentazioni delle due parti e il 3 agosto ha deciso di squalificare la romagnola per 2 mesi e di toglierle i punti e i montepremi conquistati tra il 16 febbraio (giorno in cui Sara ha fornito un campione di urina al di fuori delle competizioni che è stato analizzato dal laboratorio Wada a Montreal che ha riscontrato la presenza di Letrozolo) e il 7 giugno (data in cui è risultata negativa ad un successivo test antidoping).

 

Screenshot_2017-08-07-16-01-15-1

 

64 commenti

64 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Parti - 2 settimane fa

    Sara errore o Sara errani? Di sicuro è tutto una stupidata questa sostanza ti peggiora le prestazioni purtroppo già in declino ma non le migliora e questo già dice tutto ! Forza Sara combatti come sai e torna a giocare con la tua caparbietà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Anna Angelino - 2 settimane fa

    Se non è volontario non è reato..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alcide Contato - 2 settimane fa

    Mi dispiace molto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Stefania Passanese - 2 settimane fa

    Sarà è PULITA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Stefano Grosso - 2 settimane fa

    Roba da matti,non posso crederci,che ottusi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Meluccio D'anzuso - 2 settimane fa

    Avesse preso UNA SOLA PILLOLA di questo farmaco, l’esame del capello sarebbe stato positivo.. Invece al contrario è risultato NEGATIVO. Quindi, a meno che non l’abbia SNIFFATO.. credo sia molto più plausibile che sia stata a contatto con il medicinale senza ingerirla.. Magari toccarla con le mani e poi toccare del cibo permette la “contaminazione” dell’alimento. Che poi, Sara si è sottoposta volontariamente agli esami senza nascondere mai nulla. Oltretutto, ci sono tantissimi esami precedenti a quelli di febbraio in cui viene certificato che Sara non ha mai assunto doping. Prima di sparare sentenze, almeno leggete gli articoli. E soprattutto SCIACQUATEVI LA BOCCA!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandra Bragion - 2 settimane fa

      Meluccio D’Anzuso finalmente uno che non spara a zero ma capisce !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fausto Avanzi - 2 settimane fa

    Io credo nella buona fede della Errani voi continuate a discutere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Francesco Perreca - 2 settimane fa

    Chiedo scusa ho letto ovviamente l’articolo e le motivazioni che hanno portato alla squalifica della Errani. Mi chiedo e vi chiedo ma se le pillole in questione sono della mamma perché sono emerse tracce nelle urine della Errani che non ne avrebbe assolutamente dovuto prendere perché a lei non servivano? Anche una miliardesima di traccia non avrebbe dovuto emergere, non credete? Io da diabetico che faccio uso di insulina come medicina salvavita ho avuto problemi anni e anni fa con la medicina dello sport e pur fornendo certificazioni mediche attestanti la mia patologia non ho avuto comprensioni di nessuna sorte da parte di nessuno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Flavio De Martino - 2 settimane fa

    Tifa Nadal…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio Savastano - 2 settimane fa

      Mancava giusto il “mono-neurone” che tirava in ballo Nadal… ahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Flavio De Martino - 2 settimane fa

      Fabio Savastano era solo un esca per affamate e mondo gay. Mi diverte un sacco leggere le loro reazioni quando si tocca il loro beniamino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fabio Savastano - 2 settimane fa

      Ancora più intelligente allora… complimenti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Flavio De Martino - 2 settimane fa

      Fabio Savastano il top della soddisfazione sono i moralisti soprattutto quelli che si sentono migliori rispetto agli altri. Ne conosci per caso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Monica Magini - 2 settimane fa

    O è doping o non lo è…. e se lo è cosa c’entrano solo 3 mesi????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ludovica Ruggiero - 2 settimane fa

    SAPETE LEGGERE?! Ce la potete fare? Una cosa dovete fa.. ve lo hanno insegnao all’asilo eh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio Spanò - 2 settimane fa

      Postami l’evidenza che il meldonium abbia effetti sulle performances!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ludovica Ruggiero - 2 settimane fa

      Questo è uno dei tanti basta che cerchi ovunque su internet e te lo spiega

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Gabriele Cogliandro - 2 settimane fa

      Antonio, dato che metti in mezzo la Sharapova, mi spieghi come mai il Meldonium prima serviva per il diabete, poi per raffreddore e febbre cronici, poi addirittura per problemi ossei e infine quel che sappiamo è che una medicina che cura problemi cardiaci? A te la parola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. La Simo - 2 settimane fa

      Alla’asilo no,ma in università lo insegnano che il letrazolo inibisce la conversione di testosterone in estradiolo…quindi il testosterone che produci,aumenta 😉 è una sostanza dichiaratamente dopante.La WADA non la fa usare e sulla confezione del farmaco c’è un bollino con scritto doping.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Ludovica Ruggiero - 2 settimane fa

      Eh no vedi..non sai leggere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Tennis Circus - 2 settimane fa

      Nel caso della sharapova il tribunale non ha creduto nella buona fede. Masha aveva assunto una quantità spropositata della sostanza che non era necessaria per fronteggiare il problema al cuore che lei rivendicava.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Antonio Spanò - 2 settimane fa

      Gabriele Cogliandro caro mio.Maria Sharapova ha ammesso il proprio errore (consistente nell’aver assunto una sostanza illecita per meno di un mese, te lo ripeto) e ha pagato fine troppo per questo.La signorina Errani, invece, con la scusa da quattro soldi del tortellino, se l’è cavata con 2 mesi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Gabriele Cogliandro - 2 settimane fa

      Non hai risposto alla mia domanda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Gabriele Cogliandro - 2 settimane fa

      E anche se fosse lei ha “preso” un decimo di Letrozolo una sola volta, quindi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Monteguti Massimo - 2 settimane fa

    Be x i punti non ci sono problemi..ne avra guadagnati due

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Gabriele Cogliandro - 2 settimane fa

    Ma state bene? Quali steroidi avrebbe ingerito? Se conoscete l’inglese leggete il comunicato dell’ITF, dove è tutto spiegato puntigliosamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Vittorio Vivone - 2 settimane fa

    Leggete prima di parlare a vanvera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Simone Rocchini - 2 settimane fa

    Non ci sono parole che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Andrea Rossi - 2 settimane fa

    Che cattiveria contro l’Errani…ma che vi ha fatto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Valentina Mercy Danzig - 2 settimane fa

    Qui si parla di steroidi (da sempre banditi) il meldonium di Sharapova era diventato illegale poche settimane prima … perché Masha 18 mesi e Errani solo 2 mesi??
    Perché questa disparità?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gabriele Cogliandro - 2 settimane fa

      Ma quali steroidi? Hai letto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tennis Circus - 2 settimane fa

      Valentina le basterebbe leggere tutto il documento per comprendere che non c’ è evidenza di un possibile miglioramento delle prestazioni sportive. Per di più nelle urine le hanno trovato tracce di un decimo di una compressa intera che la mamma assume per la cura del cancro al seno. Anche l’ ITF ha convenuto sulla sua non volontarietà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Federico Rossini - 2 settimane fa

      NON sono steroidi. Quelli erano l’info lanciata erroneamente da Bonarrigo/Piccardi sul Corsera e su cui una voce di Eurosport si è tuffata a pesce. (Non Lo Monaco e nemmeno Ferrero, tranquilli)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Simone Pisanu - 2 settimane fa

      da medico mi chiedo come mai abbia assunto il Femara che appunto è un ormone utilizzato nella terapia post tumore del seno! Illuminatemi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Imer Arveda - 2 settimane fa

      Da medico il letrozolo si assume per il tumore al seno ma????????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Tennis Circus - 2 settimane fa

      Basta leggere l’articolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Simone Schinardi - 2 settimane fa

      Il letrozolo si usa per il trattamento del carcinoma della mammella e dell’ovaio (quest’ultimo in caso di ripresa della malattia) nelle donne in post-menopausa. (Non sono medico, preso dal sito dell’aimac)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Tennis Circus - 2 settimane fa

      Ed è questo il caso di sua madre. Come potete leggere nel comunicato Sara NON ha assunto neanche una compressa ma solo residui (più o meno un decimo di una singola pastiglia). Può sembrare un po’ surreale ma ci sono motivazioni che hanno portato l’ ITF a stabilire la non volontarietà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Simone Pisanu - 2 settimane fa

      benissimo …quindi come mai la condannano? E’ innocente…non è doping…allora?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Tennis Circus - 2 settimane fa

      La condannano perchè comunque nel suo corpo era presente una sostanza che per quanto minima non ci doveva essere. Se non fosse così la pena sarebbe stata molto più severa, non certo due mesi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. Simone Pisanu - 2 settimane fa

      Come mai c’era Femara?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Antonio Spanò - 2 settimane fa

    Questa la coerenza della signorina…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vittorio Vivone - 2 settimane fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonio Spanò - 2 settimane fa

      Sisi, come no…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Valentina Mercy Danzig - 2 settimane fa

      Si,ci crediamo tutti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Vittorio Vivone - 2 settimane fa

      Perché un alteta dovrebbe doparsi con una sostanza che non migliora la prestazione in campo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Tennis Circus - 2 settimane fa

      Basterebbe leggere il comunicato in inglese, il cui link è presente all’ interno dell’ articolo o anche solo l’ articolo stesso per comprendere che la Errani non ha assunto una compressa intera ma solo residui di quest’ ultima. Per di più come detto il farmaco non ha alcun effetto sulle prestazioni sportive ma solo effetti indesiderati piuttosto gravi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Antonio Spanò - 2 settimane fa

      Francamente la dichiarazione mi sembra poco plausibile, si tratta di doping comunque, pasticca intera o no…bisogna fare più chiarezza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Vittorio Vivone - 2 settimane fa

      Tennis Circus no vabbe ma per alcune persone è più facile criticare senza sapere piuttosto che informarsi sull’accaduto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Antonio Spanò - 2 settimane fa

      Accusate una tennista per l’assunzione di una sostanza ritenuta dopante circa un mese prima delle analisi (per cui ha pagato ampiamente e ingiustamente) e, invece, scagionate una che dice che non si è accorta di averlo assunto perché presente, innavertitamente, nel cibo che ha ingerito in piccole tracce?.Siete seri??.Ma per favore!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Federico Rossini - 2 settimane fa

      Ah, ho capito. Altro sharapovino. Lo sapevi che il Meldonium era sotto osservazione da anni proprio per l’uso smodato fattone dai russi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Antonio Spanò - 2 settimane fa

      Federico Rossini quando è stato riconosciuto sostanza dopante??.A gennaio se non erro, 20 giorni prima che il test risultasse negativo.Lei ha ammesso di aver sbagliato e ha pagato, fin troppo!.La Errani invece?.Chi cazzo crede a questa storia della contaminazione da cibo??.2 mesi…schifo!
      P.s:Almeno si piglia una vacanza, alla fine una partita non la vince neanche se si dopa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. Stefano Fierro - 2 settimane fa

      Perché assumere residui di una pillola per la cura tumorale che ha steroidi?

      Così per gioco?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Antonio Spanò - 2 settimane fa

    VERGOGNATEVI!!!!.Avete riconosciuto buona fede, come no!!.Adesso venitemi a dire che non si è trattato di un complotto quello contro Masha.Due pesi e due misure, che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Federico Rossini - 2 settimane fa

      10 anni di uso contro una volta del tutto accidentale e mai capitata nel tempo. Leggiti i dati della sostanza. Scoprirai quant’è diverso. E leggiti anche il dispositivo ITF: son due casi diversi quanto il giorno e la notte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonio Spanò - 2 settimane fa

      Federico Rossini 10 anni no caro…20 giorni!.10 anni era del tutto legale, caro mio…
      Si valuta l’errore, punto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Marco De Rito - 2 settimane fa

    Tolti i punti dalla patente perché wta non ne hanno trovati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Alex Saccone - 2 settimane fa

    Che pippa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefania Passanese - 2 settimane fa

      Chi tu ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alex Saccone - 2 settimane fa

      Stefania Passanese tu e la vecchia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Andrea Busetto - 2 settimane fa

    3 mesi di squalifica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefania Passanese - 2 settimane fa

      Due

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Saso Infantino - 2 settimane fa

    quindi le tolgono due punti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy