Sharapova: “Esordio ok. Vincere partite nel mio paese è motivo di orgoglio per me”

Sharapova: “Esordio ok. Vincere partite nel mio paese è motivo di orgoglio per me”

La tennista russa, per la prima volta di scena al Wta Premier di San Pietroburgo, esprime soddisfazione per l’esordio positivo contro Gavrilova e ammette di trovare sempre grandi motivazioni nel disputare tornei nel suo paese natio.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Maria Sharapova, reduce dall’esordio vittorioso nel Wta Premier di San Pietroburgo contro l’australiana Gavrilova, si mostra soddisfatta per il primo match in carriera disputato nel torneo, rivelando che i successi ottenuti nel suo paese d’origine hanno sempre un significato particolare.

L’attuale n. 29 del ranking, in occasione della conferenza stampa post partita, ha spiegato come sia stato difficile adattarsi alle nuove condizioni climatiche e tecniche, riuscendo comunque ad esprimere un ottimo tennis: “Si tratta di un torneo completamente diverso, ma sono ormai abitutata a questi cambiamenti così repentini di stagione e condizioni di gioco. Ho giocato una buona partita, è stata dura, ma penso di essere pronta fisicamente, ho trovato una superficie abbastanza lenta e questo non può che giovare alle mie caratteristiche. Mi attende un secondo turno altrettanto ostico (vs Kasatkina), è un derby e sono sicura che i fan sosterranno entrambe“.

La tennista siberiana, già cinque volte campionessa Slam, si dice molto felice di tornare a giocare in casa dopo diversi anni ed ammette il grande orgoglio di vincere partite davanti ai suoi connazionali: “Sono molto emozionata nel visitare San Pietroburgo per la prima volta, ho sempre desiderato venire qui, ma non c’è stata mai possibilità di giocare questo torneo. Gli spettatori e gli appassionati mi sostengono, è sempre bello cercare di vincere per la tua gente. Per me significa molto esprimermi al massimo nel mio paese dopo tanto tempo. Di solito preferisco concentrarmi sul mio lavoro quando vado in giro per il mondo, ma trovandomi qui, ho fatto anche una visita culturale, riscoprendo le bellezze e i monumenti della Russia“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy