Stefanos Tsitsipas preferisce Roger Federer a Rafael Nadal

Stefanos Tsitsipas preferisce Roger Federer a Rafael Nadal

Il giovane ateniese, coinvolto in un simpatico quiz da Bola Amarela, rivela non solo chi sia il suo tennista preferito, ma anche quale slam sogna di vincere in futuro.

di Giuliana Cau
Tsitsipas e Federer in allenamento a Melbourne
Tsitsipas e Federer in allenamento a Melbourne

Stefanos Tsitsipas, il giovane tennista greco che tanto ha impressionato nei tornei disputati a Barcellona e L’Estoril, raggiungendo rispettivamente finale e semifinale, è stato ospite di un quiz ideato da Bola Amarela, network portoghese di approfondimento tennistico, nel corso del quale ha fornito alcune risposte interessanti e, per certi versi, inaspettate. Il diciannovenne  ha detto di preferire Roger Federer a Rafael Nadal, anche se ha precisato di ammirare ugualmente lo spagnolo. Tsitsipas ha detto che vorrebbe vincere una prova del Grande Slam per diventare numero 1 del mondo, aggiungendo che il suo major preferito è Wimbledon. Alla domanda dritto di Federer o rovescio di Novak Djokovic, ha risposto dritto; alla domanda qual è il miglior colpo del circuito, ha replicato, senza riserve, il dritto di Nadal. Infine gli è stato domandato se abbia mai chiesto un autografo e a chi; la risposta è stata “a Novak Djokovic, quando avevo 8 anni”.

Il giovane ateniese, eliminato in volata dal russo Donskoy al primo turno del Mutua Madrid Open, è ora atteso agli Internazionali BNL d’Italia. Esperti ed appassionati sono rimasti colpiti dallo stile di gioco di Tsitsipas per la lucida capacità di scegliere il colpo giusto al momento giusto, la solidità tattica e le idee chiare mostrate nella costruzione del punto, in relazione alle capacità e caratteristiche dell’avversario situato dall’altra parte delle rete. Il greco è un talento che fa ben sperare coloro che hanno puntato le proprie fiches su un suo possibile e brillante futuro nel mondo del tennis. Dopo una generazione persa ed una successiva che ha regalato fin qui solo qualche “cavallo pazzo”, più che una solida alternativa Stefanos sembra davvero possedere le caratteristiche e l’integrità psicoattitudinale del campione vincente, che può e vorrebbe dominare nel circuito.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabrizio Arrighini - 2 settimane fa

    mangia tanta pasta prima di fare paragoni….presuntuoso!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Carolina Fosbury - 2 settimane fa

    Per dovere di cronaca, l’originale narra: vorrei vincere uno slam. Per il momento non mi interessa diventare n. 1. Questo può aspettare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Angela Bruni - 2 settimane fa

    Hai poco e niente di Federer…meglio se prendi sberle da Nadal…seppur sei bravino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carolina Fosbury - 2 settimane fa

      Che c’entra?? Non si paragona a a nessuno dei 2. Diceva quale colpo è di quale giocatore preferisce in assoluto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Angela Bruni - 2 settimane fa

      È un ragazzo serio e gli auguro di riuscire anche se di testa si avvicina più a Nadal. È un complimento. Anche se Nadal a 19 anni e anche Federer erano già ben oltre a una finale e una semifinale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Riccardo Mocci - 2 settimane fa

    Piacere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mariangela Valotti - 2 settimane fa

    HA RAGIONE ,. DUE ATLETI COMPLETAMENTE DIVERSI ,. SEMPER E PER SEMPRE ,.ROGER

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Maria Diomede - 2 settimane fa

    È cresciuto tantissimo quest anno.Ha dimostrato di avere anche una buona solidità mentale. Vedremo ora nello Slam parigino se riuscirà ad essere uno dei protagonisti visto che su terra sa essere competitivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Angela Serusi - 2 settimane fa

    E come dargli torto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy