Toni Nadal: “Il numero uno del mondo non è l’obiettivo di Rafa”

Toni Nadal: “Il numero uno del mondo non è l’obiettivo di Rafa”

L’ex coach di Rafael Nadal ammette che la prima piazza mondiale non è la priorità del maiorchino e analizza l’evoluzione tecnica e tattica del tennis.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Toni Nadal, zio ed ex coach di Rafael Nadal, in occasione di un’intervista rilasciata al quotidiano spagnolo 20minutos analizza l’egemonia Federer-Nadal che ha caratterizzato l’ultima stagione e mezza sviscerando i nuovi aspetti tecnico-tattici del tennis e rivelando che il numero uno del mondo non è il reale obiettivo del tennista di Manacor.

Il vero obiettivo di Rafa non è la prima posizione nel ranking, non vuole competere per questo. Lui farà sempre ciò che è meglio per il suo fisico, ha deciso di giocare alcuni tornei lottando per vincere. Penso che uno sforzo più grande del dovuto possa comportare molti problemi, a volte ti può andare bene, altre volte meno“, ha dichiarato il 57enne coach spagnolo.

Lo zio dell’undici volte campione al Roland Garros ha parlato dell’evoluzione in termini tecnici e tattici del tennis moderno: “È nata una generazione diversa, che spinge molto e imprime potenza su ogni colpo. Ciò significa che il tennis è diventato uno sport più veloce, le partite si accorciano e per Nadal e Federer non c’è bisogno di correre così tanto per vincere. Non a caso negli ultimi mesi è cambiato tutto, entrambi hanno puntato sull’abbreviare gli scambi rispetto al passato quando si preferiva il gioco da fondo campo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy